You are here: /

DELAIN: APRIL RAIN

data

03/04/2009
80


Genere: Gothic metal
Etichetta: Roadrunner Records
Distro: Masterpiece
Anno: 2009

È passato più di un anno e mezzo da quando ho scoperto i Delain ascoltando il loro debut 'Lucidity', un album che avevo particolarmente apprezzato e che tuttora mi capita di sentire, segno dell’impronta che mi hanno lasciato. Quindi non posso negare che la notizia del loro secondo full-lenght mi abbia incuriosito, oltre che fatto piacere, su cosa il gruppo avrebbe proposto e se il risultato sarebbe stato lo stesso del precedente. Missione riuscita! 'April rain', più che continuare un discorso, ne inizia uno nuovo, se così si può dire, perché i Delain si presentano come una vera band, dove ogni membro ha dato il suo contributo alla realizzazione del disco, e i tanti musicisti ospiti in 'Lucidity' stavolta non sono presenti, ad eccezione di Marco Hietala dei Nightwish che canta in due pezzi del disco. Ciò che non cambia è invece il sound nelle sue componenti principali: melodie coinvolgenti costruite sulle note affascinanti delle tastiere, chitarre sempre incisive e capaci di dare la giusta energia, orchestrazioni pompose e refrain riconoscibili. Insomma, gli stilemi classici del gothic tanto cari agli affezionati del genere e che hanno fatto la fortuna di gruppi come Within Temptation, Epica, Leaves Eyes e Nightwish. Come già sottolineato dalla sottoscritta nella recensione del primo lavoro, il talento Charlotte Wessels da prova delle sue indubbie qualità con un prestazione notevole che la annovera quasi ufficialmente tra le cantanti più interessanti e dotate del panorama gothic. Verdetto finale: un disco riuscito e con ottimi suoni, dove tra i punti di forza possiamo annoverare l’immediatezza e l’appeal melodico dei brani, come dimostra la cinquina iniziale "April Rain"-"Stay Forever"-"Invidia"-"Control The Storm"-"On The Other Side", ma potreì continuare con "Virtue And Vice" e "Start Swimming". Certo, i Delain non hanno ancora raggiunto la piena maturità artistica, ma la loro strada è tutta in salita e di questo passo avranno una posizione di tutto rispetto nel panorama gothic.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ben frost 630x400

BEN FROST
Auditorium Parco della Musica - Roma

Compositore di musica elettronica australiano trasferitosi in Islanda, è una delle nuove leve che ha già alle spalle diverse produzioni per serie Tv, film e cortometraggi; le sue creazioni sono caratterizzate da una ritmica sganciata dall’evoluzio...

Dec 14 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web