You are here: /

CONSTRUCDEAD: THE GRAND MACHINERY

data

09/01/2006
55


Genere: Death Melodico
Etichetta: Black Lodge
Anno: 2005

Nuovo capitolo per i Construcdead, band svedese (nella quale milita tra gli altri il batterista dei Terror 2000 Erik Thyselius) autrice di quel piccolo gioiellino passato forse troppo inosservato a nome “Violadead” nel 2003, platter che si distingueva all’epoca per potenza e originalità in un periodo dove la standardizzazione del death svedese aveva raggiunto il suo apice. “The Grand Machinery” è il diretto seguito di “Violadead”, se si esclude l’ep “Wounded” risalente al 2004. La proposta della band non è affatto variata, e il disco è un concentrato di puro thrash/death svedese purtroppo eccessivamente scolastico. I tocchi di classe che fecero spiccare i Construcdead in mezzo a tanti cloni sono qui praticamente assenti, tanto che se sul cd non fossero stampati i titoli starei dubitando seriamente di stare ascoltando una qualsiasi band svedese formatasi l’altro ieri e messa sotto contratto di default. Gli ingredienti ci sono tutti: aggressione continua sempre stemperata da riff melodici, up-tempo di facile presa e tecnica a profusione. Il risultato sono undici brani fotocopia dai quali emergono solamente l’opener “A Cog In The Machinery”, la ritmata “In A Moment Of Sobriety” e la conclusiva “Hatelist” preceduta da una strumentale davvero suggestiva, “Forever Cin”. Pezzi che tra l’altro non fanno gridare al miracolo, ma in mezzo a tanto piattume risultano i migliori del lotto, con buona pace del sottoscritto che dagli autori di “Violadead” si aspettava decisamente di più.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Giaa

GOD IS AN ASTRONAUT
Circolo Magnolia, Segrate (MI) - Parco di Villa Ada, Roma - Milano - Roma

Ormai sembra diventata una piacevole abitudine ritrovarsi, a luglio piuttosto inoltrato, tutti insieme a Milano (e più precisamente al Circolo Magnolia) a celebrare le gesta di una tra le post-rock band più significative di tutti i tempi, gli irlandesi ...

Jul 16 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web