You are here: /

BEORN'S HALL: Estuary

data

11/03/2018
78


Genere: Black Metal
Etichetta: Naturmacht Productions
Distro:
Anno: 2018

Il vento che soffia e che ci sospira storie passate, malinconia e speranza che si intrecciano in un sapere che regala emozioni. In poche righe eccovi presentato il secondo lavoro in studio per gli americani Beorn's Hall. Il progetto è dedito ad un pagan metal atmosferico e violento, ritmiche serrate che incarnano un mare che dapprima consuma ed inghiotte per poi diventare “tiepida” risacca. Disco genuino, arricchito da scene di battaglia e da intro talvolta minimali, ma certamente piacevoli. 'Estuary' non vuole rivoluzionare nulla, ma semplicemente commuovere l’ascoltatore con epici crescendo e fraseggi folk. I rintocchi della batteria scandiscono pezzi “scarni” a livello di resa dei suoni, ma non per questo meno efficaci. Vi sono cambi a livello di strutture ritmiche che ci ricordano un primordiale death metal. Parliamo di vaghe influenze, ma che possono darvi l’idea di un full-length che riesce ad avere spunti che vanno al di là del più semplicistico dei filoni. Il caos del brano che dà il titolo al disco è il più chiaro degli esempi: sfuriate che si mostrano consumate come il genere della morte vorrebbe, lasciano poi il passo all’acustica "Blood for Wotan". Lavoro che mostra di sé lati inaspettati, pur non sconvolgendo nulla, arrivando dritto al cuore dell’ascoltatore. Notevoli gli epici picchi strumentali di "The Nurturing Soil", voce cristallina che poi muta in un growl e in ritmiche che sbuffano gelide dal più sperduto dei nord. I Beorn's Hall vi condurranno in un racconto vetusto, in una leggenda che si mostra in una tremula foglia, in uno spicchio di sole tra gli alberi che bacia e in un refolo di vento che accarezza.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ben frost 630x400

BEN FROST
Auditorium Parco della Musica - Roma

Compositore di musica elettronica australiano trasferitosi in Islanda, è una delle nuove leve che ha già alle spalle diverse produzioni per serie Tv, film e cortometraggi; le sue creazioni sono caratterizzate da una ritmica sganciata dall’evoluzio...

Dec 14 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web