You are here: /

ELDRITCH

I veterani del Progressive Metal itaiano Eldritch il 23 Marzo ci delizieranno con il loro nuovo album 'Cracksleep' un concentrato di tecnicismi, sonorità oscure e moltissime variazioni e sorprese che vanno un pò oltre il solito clichè. Teniamo ben presente che l'album ha come concept principale il tema dell'insonnia, ne abbiamo parlato meglio con Terence Holler.

Oggi 23 marzo esce per Scarlet Records il vostro nuovo album 'Cracksleep'. Ce ne parli dandoci un'anteprima? Ciao!! Il disco è frutto di un lavoro molto lungo e curato in ogni dettaglio. Secondo me è il disco più bello e maturo della nostra ormai 25ennale carriera. Ricco di pathos e atmosfera, con l'aggiunta del nostro solito modo tecnico ed originale di fare metal.

Quest'album viene descritto da voi come il più vario di tutta la vostra carriera perchè, oltre a ritrovare le classiche sonorità che contraddistinguono il vostro progressive metal, avete inserito con determinate parti strumentali, atmosfere e arrangiamenti anche le vostre influenze musicali. Di cosa si tratta? Beh, diciamo che non avendo grosse pressioni, abbiamo affrontato il songwriting in modo molto sincero, sentito. Non cerchiamo, nè lo abbiamo mai fatto, di seguire un trend o un clichè per cercare di entrare nelle grazie della massa, anzi! L'album rispecchia al 100% il nostro stato d'animo, quindi ha tutte le sfaccettature che possono essere condivise anche da molte altre persone: e cioè malinconia, tristezza, ansia e stati d'animo che non permettono un sonno regolare, perchè appunto, il disco tratta l'argomento dell'insonnia e le varie cause. Un ottimo contributo è stato dato da Gabriele Caselli alle tastiere, ha dato il giusto tocco ad ogni brano, facendolo rendere davvero emozionale...

Com'è andata la regsitrazione dell'album che peraltro si è frammezzata tra Livorno, Rosignano Marittimo e San Marino? Tutto alla grande!! Eugene Simone, chitarrista e co-fondatore della band con me nel lontano 91, è un super produttore!! La produzione di questo e dei precedenti album è totalmente opera sua, anche se non se ne parla troppo... Lui cura ogni dettaglio della musica dalla composizione, all'arrangiamento e alla registrazione. Io lo chiamo simpaticamente L'Uomo Del Monte!! Si può stare tranquilli che sotto la sua guida non ci saranno mai errori o calature di note.

Il lato artistico dell'album è stato gestito da Federico Mondelli (Be The Wolf - Frozen Crown) come nasce questa collaborazione? Federico è un ottimo artista e visto che siamo compagni di scuderia è stato semplice!! Ci fidiamo e ci stimiamo a vicenda, quindi siamo davvero soddisfatti.

Dopo l'11° album per una band italiana veterana nel circuito Progressive Metal quali sono le prospettive a lungo raggio? Naturalmente seguiremo le varie fasi della promozione, quindi videos, concerti ed interviste. Aspettative particolari non ne abbiamo, siamo all'undicesimo studio album e siamo ormai consapevoli di come vanno le cose nel mondo discografico generale. Continueremo a fare musica finchè ne avremo voglia e soprattutto finchè ci saranno ancora così tante persone che ci amano...

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Cksez

COMEBACK KID
Circolo Magnolia - Segrate (MI)

C'è voglia di spaccare il mondo, che sia per ideali o per puro e sano divertimento. Giovedì 2 agosto, al Circolo Magnolia di Segrate (MI), è successo tutto questo, con una serata all'insegna del punk-hardcore viscerale e ...

Aug 12 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web