You are here: /

THE KINKS: Voglia di ristampe

Muswell

Redivivi Kinks! La storica band della British Invasion, autrice di classici entrati nell’olimpo del Rock, quello vero, come la mitica “You Really Got Me” (come non ricordare la devastante versione fatta dai Van Halen nel primo fondamentale omonimo album del 1978?), torna a pubblicare la versione rimasterizzata di due dischi dei primi anni ’70. Si tratta di ‘Muswell Hillbillies’ del 1971 e ‘Everybody’s In Show-Biz-Everybody’s A Star’, del 1972. Il titolo del primo dei due dischi allude alla zona di Londra nella quale vivevano i fratelli Davies e rappresenta un nuovo inizio: i brani sono meno catchy e tosti e i testi prendono tematiche più serie come le condizioni di vita della classe operaia londinese. ‘Everybody…’ prosegue su questo nuovo percorso tracciato dal gruppo e contiene anche un secondo disco live che documenta due serate tenute al Carnage Rock di New York nel 1972.

Gran parte dei pezzi live provengono dal precedente ‘Muswell..’, con l’aggiunta del classico “Lola”. Si tratta in ogni caso di due dischi che, sarà per il periodo, risentono di un certo hard rock blues e glam rock tanto in voga in quel periodo. Con una maggiore prevalenza del folk blues nel primo dei due dischi. Penso ai Faces, al primo Rod Stewart solista ed a David Bowie versione ‘Ziggy Stardust/Aladdin Sane’ (in ‘Everybody..’). Personamente preferivo i Kinks più british degli anni ’60, ma siamo comunque di fronte a una operazione commerciale di recupero di una fase importante dei fratelli Davies, come spesso avviene oggi con la pubblicazione di versioni remasters di centinaia di band. Quanto meno questa operazione può servire a far conoscere questa band strepitosa, la cui influenza sulle generazioni future è pari a quella degli Stones e dei Beatles, anche se forse meno evidente.

P 1971-1972/2022 BMG

Tracklist ‘Muswell Hillbillies’ (1971)
01. 20th century Man
02. Acute Schizophrenia Paranoia Blues
03. Holiday
04. Skin And Bone
O5. Alcohol
06. Complicated Life
07. Here Comes The People In Grey
08. Have A Cuppa Tea
09. Holloway jail
10. Oklahoma U.S.A.
11. Uncle Son
12. Muswell Hillbilly
13. 20th century Man (Ray Davies 2022 Mix)
14. Acute Schizophrenia Paranoia Blues (Ray Davies 2022 Mix)
15. Travelling With My Band (Ray Davies 2022 Mix)
 
Tracklist ‘Everybody’s In Show-Biz-Everybody’s A Star’ (1972)
01. Here Comes Yet Another day
02. Maximum Consumption  
03. Unreal Reality
04. Hot Potatoes 
O5. Sitting In My Hotel
06. Motorway
07. You Don’t Know My Name
08. Supersonic Rocket Ship
09. Look A Little On The Sunny Side
10. Celluloid Heores
11. Top Of The Pops
12. Brainwashed
13. Mr. Wonderful
14. Acute Schizophrenia Paranoia Blues
15. Holiday
16. Muswell Hillibilly
17. Alcohol
18. Banana Boat Song
19. Skin And Bone
20. Baby Face
21. Lola
22. Celluloid Heroes (2022 Mix)
 

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

HYPOCRISY – SEPTICFLESH
Orion - Ciampino (Roma)

Primo grande evento della stagione concertistica autunnale della capitale e quale migliore occasione per assistere al set di due band che, in maniera diversa, hanno fatto la storia del genere estremo. "Apertura delle danze" riservata ai finlandesi Horizon I...

Nov 22 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web