You are here: /

VOID OF SLEEP: New World Order

data

16/10/2015
80


Genere: Sludge, Rock, Stoner
Etichetta: Aural Music
Distro:
Anno: 2015

I Void Of Sleep sono una di quelle band che stanno dando sempre più lustro alla nostra madre patria per la qualità e versatilità dei propri lavori; perchè sanno essere trasversali, dissonanti e orecchiabili come sapevano essere i Voivod di metà carriera (periodo 'Nothingface' - 'Angel Rat' - 'The Outer Limits'), vedi "Hidden Revelations", alternativi e rockeggianti come i Dredg e gli Amplifier in "New World Order", doom pesante come quello dei Pallbearer in "The Devil’s Conjuration", stoner e catchy come i Queens Of The Stone Age/Kyuss con il brano "Slaves Shall Serve", math rock dissonante ed industrialoide come i Dillinger Escape Plan. Gestiscono con perizia non comune sonorità alquanto distanti tra loro: doom, progressive, industrial, crossover, stoner, e math-rock come a voler comporre un puzzle, con l'unica differenza che i pezzi di ogni singolo genere solo loro a decidere dove e quando inserirli; in più hanno la dote di saper creare quelle melodie dissonanti e progressive che rendono i pezzi letalmente catchy. La summa di tutto ciò la trovate nei tre movimenti di "Ending Theme (l.Mourn ll.Triumphant lll.Void)"; non resta che procurarvi il dischetto in questione e attenti all'indigestione. Un altra gemma nel sempre più multiforme panorama musicale underground italiano. Dimenticavo, questo platter gronda esoterismo fin dal layout di copertina.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web