You are here: /

THE MARS VOLTA: FRANCES THE MUTE

data

23/03/2005
94


Genere: Progressive Rock
Etichetta: Universal
Anno: 2005

Nel contesto musicale odierno troppo spesso si usa il termine "progressive" a sproposito, ricollegandolo a gruppi che più che "progredire" o "sperimentare" si limitano ad ammassare cambi di tempo, assoli e durate "monstre" risultando poi a livello di sostanza musicale quasi inesistenti; non c'è bisogno di fare nomi, ma è evidente che troppe bands attuali (grazie anche a molta "stampa" poco avveduta) non facciano nulla di "progressivo", ma invece pratichino un allegra "ristagnazione musicale" che francamente ha stancato.

Tutto questo pistolotto non è gratuito, ma serve a sottolineare la qualità assoluta dei The Mars Volta: autori già dello "stupefacente" (prendete la parola nella sua duplice accezione) "De-Loused In The Comatorium", con questo nuovo "Frances The Mute" i reduci degli At Drive-In (nello specifico Cedric Bixler on vocals ed Omar Rodriguez on guitars) si superano e mettono in scena un autentico moloch sonoro.

Ancora una volta un concept (incentrato sul diario di un esecutore giudiziario e sui soggetti in esso descritti) fa da propellente per una miscela sonora che dapprima disorienta, poi affascina ed infine conquista. Tutto quello che era presente nella precedente opera del gruppo, qui viene espanso e ulteriormente sviluppato.Nel corso di questi 76 minuti di musica, organizzati come un unico flusso di note senza pause, si partecipa ad un viaggio dove Rush, King Crimson e Led Zeppelin vengono calati in un tessuto ritmico-armonico ora di stampo prettamente jazzistico, ora di stampo salsa-bossa nova, accanto ad intermezzi noise-ambient di grande atmosfera.

Manifesto del disco è la maestosa "Cassandra Geminni", 30 (!!) minuti di musica assolutamente indescrivibile: ma non aspettatevi assoli kilometrici o facilonerie melodiche, i The Mars Volta usano la lunga durata per costruire labirinti musicali senza regole, dove non si sa mai quale sarà la prossima mossa della band. Degne di menzione anche la visionaria e potentissima "Cygnus....Vismund Cygnus" e la dolcissima "The Widow" che sarà il primo singolo del cd. Ma è tutto il disco a brillare nel suo complesso e se all'inizio sembrerà di essere di fronte ad un magma sonoro senza senso, con gli ascolti si capirà la genialità e la statura superiore di tali composizioni.

La magia dei The Mars Volta sta anche nel loro suono, costruito ad arte, che permette al gruppo di suonare caldo e old fashioned come un gruppo dei seventies, ma con scelte musicali prettamente moderne: non abbiate remore "Frances The Mute" deve essere un vostro acquisto obbligato, statene certi il viaggio musicale che intraprenderete non vi deluderà.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ben frost 630x400

BEN FROST
Auditorium Parco della Musica - Roma

Compositore di musica elettronica australiano trasferitosi in Islanda, è una delle nuove leve che ha già alle spalle diverse produzioni per serie Tv, film e cortometraggi; le sue creazioni sono caratterizzate da una ritmica sganciata dall’evoluzio...

Dec 14 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web