You are here: /

TEMPERANCE: Viridian

data

21/01/2020
90


Genere: Heavy Metal, Symphonic Metal
Etichetta: Napalm Records
Distro:
Anno: 2019

‘Viridian’ genera un tale vortice metallico che, a confronto, le turbolenze ad alta quota sembrano dei semplici spifferi d’aria. Ampiamente ripagate le aspettative, migliorando in termini di energia, di suono ed eleganza il seppur poderoso predecessore ‘Of Jupiter And Moons’: il quintetto tricolore ha sviluppato un proprio stile, fatto di avvincenti intrecci vocali (tre le voci soliste!) e sonorità variegate (a livello di arrangiamenti), che rendono ‘Viridian’ un succulento piatto da assaporare fino in fondo. Gli ingredienti sono ben rappresentati dall’energico riffing e da raffinate incursioni sinfoniche, i due capisaldi intorno ai quali i Temperance hanno realizzato un pregiato songwriting, concretizzato in un lotto poliedrico di brani dal fortissimo appeal, il tutto cucinato dal guru degli chef Jacob Hansen (Grammy Award Nominated Producer & Mix Engineer): sua la griffe per Beyond Twilight, Pretty Maids, Volbeat, Pyramaze, Primal Fear, Flotsam And Jetsam e molti altri. ‘Viridian’ ha tutti gli attributi per scavare con orgoglio e determinazione un profondo solco nell’Europa metallica grazie al supporto di un’etichetta specializzata come la Napalm, cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni. Se "Mission Impossible" ha rotto gli indugi spianando la strada a "Viridian", si alzi il sipario per svelare gli altri tasselli: "I Am The Fire", "Star Another Round", "My Demons Can’t Sleep" sono tracce dalle ritmiche power metal vorticose, melodiche e catchy al punto giusto, con le voci che si intrecciano e rincorrono in perfetta armonia. Dopo l’esplosiva ed articolata title track (ricca di spunti epici e progressivi), si prende fiato con l’ariosa "Scent Of Dye" (perfetta per un riadattamento in chiave acustica), che per il suo fascino estetico e per il trasporto con la quale è stata interpretata si meriterebbe una chance come prossimo singolo. Si prosegue con le suggestioni folk power di "Nanook", per finire in bellezza con il gospel corale di "Catch The Dream", ma senza tralasciare la ballad elettrica "Gaia". Tra pochi giorni i Temperance inizieranno a scaldare i motori con alcuni show, prima di intraprendere un lungo tour europeo in compagnia della ex Nightwish Tarja Turunen: non resta che augurare loro buona fortuna.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web