You are here: /

SUFFOCATION: SOULS TO DENY

data

15/05/2004
75


Genere: Death Metal
Etichetta: Relapse Records
Anno: 2004

Era da aspettarselo che Mullen e compagni non si fossero per niente arruginiti, i dubbi e le perplessità che molti (compreso me) avevano su questa reunion sono stati completamente spazzati via. "Souls To Deny" è uno dei migliori album Death Metal usciti da un bel pò di anni a questa parte, ed è la dimostrazione di come la carriera di questo grandissimo gruppo si fosse interrotta troppo bruscamente. Sono passati quasi 10 anni infatti dall'ultima pubblicazione, l'EP "Despise the sun" uscito nel '98 e ristampato quattro anni fa da Relapse, ma la band sembra non risentirne minimamente. Pur senza Cerrito ("rimpiazzato" da Guy Marchais) "Souls To Deny" contiene tutti gli elementi che hanno fatto dei Suffocation una band fuori dal comune, in primis la complessità della struttura dei pezzi che riescono però a mantenere immediatezza e brutalità. Mentre l'accoppiata Hobbs/Marchais si diverte a togliere il fiato tessendo trame maledettamente intricate e a generare assoli disarmanti, Smith massacra il drum-kit come ai bei tempi, è un piacere sentire che i blast-beat vengono suonati con la stessa foga di "Human Waste". Pezzi come "Deceit", la title track, "Demis Of The Clone", "Immortally" e la conclusiva "Tomes Of Acrimy" (in cui Mullen riesce a superarsi) hanno il tiro necessario per diventare dei nuovi classici e sbaragliano nettamente la concorrenza, difficilmente qualcuno farà di meglio in questo 2004. "Souls To Deny" si mantiene ad una discreta distanza dai capolavori "Effigy Of The Forgotten", "Breeding The Spawn" e "Pierced From Within" principalmente perchè credo sia umanamente impossibile riuscire solamente ad avvicinarsi a tali gemme dopo tutti questi anni di inattività e con un Cerrito in meno, ma stà di fatto che questo lavoro sancisce il ritorno in grande spolvero dei maestri del Brutal Death, un lavoro che difficilmente smetterà di girare in breve tempo nel lettore o nel piatto di ogni deathsters che si rispetti.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web