You are here: /

STREET TALK: DESTINATION

data

19/05/2004
88


Genere: AOR
Etichetta: MTM
Anno: 2004

Quello che dovrebbe essere l'ultimo disco della band, stando alle dichiarazioni rilasciate, non poteva che essere una dichiarazione d'amore per la musica di quelle che il tempo non consuma. No, il mago Otelma ed il carrozzone di preveggenti dei questi lustri fasulli non mi hanno predetto il futuro. No. Questo è il momento che non si scorda anche dopo l'ascolto di migliaia dischi che seguiranno. E non importa se di Best Of si tratta, con l'aggiunta di quattro inediti per il mercato europeo. "Destination" è il Bello che non muore mai, Emozione che non conosce fine, Eleganza che non tramomta, scorcio di Esistenza che si specchia nell'Eternità, è il battito continuo di una congrega di cuori sempre desta anche nel sogno, è il Desiderio che prende forma e diventa Realtà, per poi, ancora, divenire Storia. "Destination" è come se Journey e Toto unissero la loro ispirazione migliore per riproporre questo materiale in pieno stile scandinavo, tra Europe e la nuova ondata di band dedita al rock melodico moderno ed alle sonorità class-pop. "Destination" potrebbe essere trasmesso per intero da una Radio FM come si faceva un tempo, ed essere utilizzato come unico disco della selezione: le richieste di riascoltare "quel brano" intaseranno le linee telefoniche, la casella e-mail e chissà quale altro mezzo di ricezione/comunicazione della stazione. Gli Street Talk stanno facendo danni nè quantificabili nè qualificabili(e se siete arrivati a leggermi sin qui ve ne sarete sicuramente accorti). Sono la band che non si riesce a togliere dal lettore cd di casa, dall'autoradio. Sono quella band che vi trasporta ovunque vogliate mentre l'ascoltate inebetiti davanti allo stereo con le cuffie che vi isolano dal resto mentre sorelle/mamme/mogli/fidanzate (e viceversa per le donne) vi chiamano, vi cercano e vi scovano a simulare i testi col booklet in mano, occhi chiusi, mani che afferrano un immaginario microfono, braccia che si aprono, che implorano. Sono una malattia che cura sè stessa, una poesia che muove il motore umano che l'ha generata, sono la band di cui avete sempre immaginato di fare parte per scrivere quelle canzoni e dedicarle a qualcuno a voi speciale. Con grandi nomi, da Goran Edman a Hugo, e con addirittura anche due brani strumentali che si ritagliano uno spazio autogestito ma funzionale al mood imperante del disco, sognante e battente bandiera Emotionland, "Destination" è la scorta ultima per la traversata amara che ci separa dal compiere questo transito, a metà strada tra Cielo e Terra, dove nulla inizia e nulla termina.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aslegend

ARMORED SAINT
Legend Club - Milano

Concerto leggendario! I fortunati che hanno stipato il Legend di Milano si sono goduti una performance encomiabile da parte di Bush e compagni, da parecchio tempo in giro per il mondo e per la prima volta arrivati finalmente anche a Milano. Anima e sudore, gli Armore...

Nov 21 2018