You are here: /

SATAN'S FALL: Destination Destruction

data

17/11/2023
80


Genere: Heavy Metal, Speed Metal
Etichetta: SPV / Steamhammer
Distro:
Anno: 2023

Preceduto da un EP, i Satan's Fall quintetto proveniente dal Sud della Finlandia appassionato di heavy metal tradizionale pubblicò il debutto su lunga distanza nel 2020 con risultati sicuramente lusinghieri. Accasatisi presso la SPV/Steamhammer, il cambio di etichetta ha influito positivamente come consapevolezza dei propri mezzi presentando sia un sound che un songwriting più maturi senza ovviamente tralasciare la forza e la propensione melodica che trasparivano in 'Final Day'. I Satan's Fall sono pronti a scatenare subito uno sfrenato headbanging spiattellandoci "Lead The Way" con il vocalist Mika Kokko dotato di una voce tra Udo ed Andi Deris che non sarà certo il massimo della raffinatezza ma che non lesina niente in termini di intensità. "Garden Of Fire" mantiene più o meno le medesime caratteristiche, forse più anthemica mentre "Swines For Slaughter" sa coniugare in modo pressoché perfetto hard rock roccioso ed epicità. La ballad "Monster's Ball" si rende asssai piacevole e i ragazzi non sfigurano anche se i ritmi compassati non sono certo il contesto in cui si esprimono al top, meglio "Dark Star" dove i Satan's Fall amplificano la loro componente epica. Si torna a randellare come Dio comanda con "Afterglow", uno speed metal tutto sommato ordinario ma la timbrica graffiante di Kokko sa davvero esaltare. Ottimi responsi anche in "No Gods, No Masters" mentre "Kill The Machine" un altro brano dall'impronta tipicamente speed è l'unico a porsi sotto la media pur non classificandosi come passaggio a vuoto. L'epilogo è affidato alla cover di "Go Go Power Rangers" e qui ne viene opportunamente replicato lo spirito divertente. Chiamati ad una conferma dopo il brillante esordio i Satan's Fall non tradiscono certo le attese mettendo in mostra una proposta capace di combinare la giusta potenza con dei refrain e spunti melodici veramente coinvolgenti, in sostanza si rivelano abili a creare vere e proprie 'killer song', a maggior ragione qui l'originalità può tranquillamente andare a farsi benedire.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dsf

THE DARK STORM FESTIVAL
Stadthalle - Chemnitz

Il Dark Storm Festival è giunto alla 25esima edizione. Partito come una manifestazione itinerante (prima edizione del 1997 divisa fra un giorno a Berlino e uno a Chemnitz) che ha avuto il suo picco nell'anno 2000 con ben sei giornate in sei localit&agrav...

Jan 13 2024

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web