You are here: /

ROTE MARE: Serpents Of The Church

data

31/07/2011
65


Genere: Doom Metal
Etichetta: Altsphere Production
Distro:
Anno: 2011

Nati nel 2005 grazie al solo Phil Howlett, raggiungono una certa maturità artistica dopo un buon numero di demo. Solo dopo il 2010, in seguito alla decisione di espandere il concept tramite una vera e propria band, vengono pubblicati l'EP 'Sorrows Path' e questo nuovo disco. Le sonorità che ci propongono i Rote Mare appartengono al doom/stoner più ossessivo, basta notare la lunghezza dei brani che di media tocca i 12-13 minuti (e forse questo un po' penalizza l'ascolto del disco). Man mano che si avanza i brani presentano una vena più estrema; già quando si arriva a "Slow Decay (Sonic Mantra)" (o a "The Martyr"), si pensa subito a una band come gli Unearthly Trance, tanto dilatati sono i riff sporchi eseguiti da Sean e Phil. Abbastanza deludente "Funeral Song", anche se per il titolo ci si aspettava una cosa del genere (brano vuoto, malinconico). E' un lavoro, questo, che apprezzeranno gli amanti dei brani lunghissimi alla Reverend Bizarre, lievi atmosfere alla Danzig e l'ossessività dello sludge.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web