You are here: /

PUTRID CARNAGE: WEAPONS OF MASSTURBATION [Ep]

data

16/07/2008
65


Genere: Brutal Grind
Etichetta: Deadbang Records
Anno: 2007

I Putrid Carnage nascono nel 2006 come "Fun-Project" del chitarrista Chris "Il Putrido", per poi trasformarsi nell'arco di un anno in una vera e propria live-band. Dopo qualche cambio di line-up, i nostri Pescaresi incidono il loro primo mini intitolato 'Weapons Of MassTurbation', distribuito dall'etichetta italiana Deadbang Records. L'Ep è composto da quattro pezzi di puro brutal grind "Keyboard Phobic" Cabaret! Dopo una breve intro strumentale, il quintetto parte con "Puke On My Dick", attraverso la quale ci fanno subito capire di che pasta sono fatti: il loro brutal-grind, a mio parere più grind che brutal, si dimostra meno marcio e putrido del previsto (un mio iniziale "pregiudizio" riconducibile alla rudimentale cover) e riesce a stupire con una produzione potente e pulita. Musicalmente i ragazzi ci sanno fare, i riff sono discreti e il drumming eseguito da Matteo "Tamoth", che tra l'altro suona anche nei Tools Of Torture (altra band promettente nella scena underground italiana), risulta al di sopra della media e rappresenta la parte strumentale più interessante dei Putrid Carnage. La voce è un growl solido, ma nulla più, che grazie alla sua varietà tra growl e scream, riesce a inserirsi bene nel contesto strumentale. Tirando le somme però, il mini non riesce a convincermi del tutto perchè durante l'ascolto mi sono trovato di fronte ad alcuni passaggi che non brillano per passione e originalità, insomma la sensazione è che si potrebbe fare molto di più di così. Comunque sia un inizio discreto, che lascia aperta più di una speranza per il full-lenght.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web