You are here: /

PAVIC: TASTE SOME LIBERTY

data

01/02/2006
74


Genere: Melodic Hard-Rock
Etichetta: Anteo Records
Anno: 2005

E' per me un grande piacere avere la possibilità di parlarvi del debut album di Marko Pavic, chitarrista di origine yugoslava che ho già potuto ammirare all'interno del da me recensito debut cd di Chris Catena "Freak Out!", album che ha visto lo stesso Marko impegnato in primis nei ruoli di autore e musicista. Ora, a distanza di circa due anni, il sodalizio tra i due artisti si ripete per dar vita a "Taste Some Liberty", omonimo debut album dello stesso axeman della sei corde, che ha ricongiunto forze ed esperienza insieme all'amico Chris al servizio di un altro episodio di puro rock 'n' roll. Lo spessore a livello di immagine viene inoltre maggiorato grazie alla presenza, in qualità di ospiti, di grandi personaggi del calibro di Kee Marcello (Europe), Tony Franklin (Whitesnake) e Vitlaij Kupirij (Artension), tre esecutori più che noti all'interno dell'ambiente musicale che conta, i quali hanno offerto il loro apporto per la riuscita di un'opera che non tarderò ad analizzare. "Taste Some Liberty" è un cd composto da dodici tracce di puro hard melodico con tastabili reminescenze seventies, contraddistinto da un'ottimo lavoro di registrazione curato da parte degli stessi Pavic e Catena, capaci di valorizzare al meglio tutto il parco strumenti. Il tasso esecutivo del lavoro, inoltre, predispone più di una luce su quello che è un dischetto dai molteplici punti di interesse, uno tra tutti la matura capacità compositiva di un artista di indiscussa qualità. Quello che invece probabilmente manca ai brani contenuti nel cd è una spinta maggiore verso le linee melodiche dei vari chorus, i quali in alcuni casi non riescono a far letteralmente esplodere a dovere le accattivanti parti strumentali poste in apertura dei pezzi. Ciò nonostante va comunque detto che la buona qualità media delle composizioni riesce in parte a sminuire questo particolare, promuovendo un cd che saprà sicuramente attirarsi i consensi degli aficionados delle sonorità rock con un leggero profumo retrò, tipiche di acts quali Rainbow et similia. Il modo migliore per avvicinarsi a questo positivo debutto di Pavic è quello di destinare molteplici ascolti al disco stesso, così da apprezzare tutte le sfumature strumentali contenute in un'uscita che con qualche killer song in più avrebbe davvero rasentato il botto. Poco male comunque, sono pronto a giocarmi la credibilità che l'eventuale secondo capitolo sarà quello della vera e propria consacrazione.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web