You are here: /

NUNFUCKRITUAL: In Bondage To The Serpent

data

01/11/2011
75


Genere: Extreme Doom Metal
Etichetta: Debemur Morti Production
Distro:
Anno: 2011

Un'apertura trionfale, quasi marziale e impregnata di una lieve anima drone vive nelle prime schegge della opener che funge anche da epica intro: i Nunfuckritual debuttano con una formazione speciale (notare la poliedricità di un signor bassista quale Dan Lilker che si presta a suonare qualsiasi cosa). Si fa sul serio per davvero con "Komodo Dragon, Mother Queen". Spettrale incedere che mai si manifesta in assalti puramente estremi, ma preferisce il lento avanzare di riff sinistri a ciò che, giusto per farla breve, le band d'origine di questi pazzi ci propongono. Bellissima la voce in spoken di Espen, la scelta è stata azzeccatissima, distaccandosi così di gran lunga dalle normali anonime voci che si ascoltano in giro. La scelta di procedere in incursioni sempre più violente rende il disco ancora più interessante. Man mano che ascoltiamo i brani siamo sempre più vicini ai scenari di violenza che ci immaginavamo. Arriviamo quindi a "Cursed Virgin, Pregnant Whore", e poi di nuovo un passo indietro con i rimanenti brani. Il tipico trademark del metal più oscuro inizi anni '90 comincia a diventare più chiaro. La titletrack, sul finale, è un epitaffio dei più malsani ascoltati negli ultimi tempi.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web