You are here: /

NEBULEYES: DIVINE REVOLUTION

data

03/06/2008
73


Genere: Prog Rock/Metal
Etichetta: Plaza Mayor Company Ltd
Anno: 2006

Nasce dalle menti di due interessanti chitarristi francesi, Xavier Boscher e Benjamin Masson, il progetto Nebuleyes che ha all'attivo sino ad oggi 2 album: Digital Enfant del 2004 e questo 'Divine Revolution' del 2006. Il lavoro portato avanti dal gruppo, che si avvale dell'utilizzo della lingua madre dei musicisti al posto del "canonico" inglese, è un mix di prog rock/metal e atmosfere elettroniche e sinfoniche. Il disco, della durata di poco più di 56 minuti complessivi, inizia subito con la titletrack "Révolution Divine", una lunghissima suite di 32 minuti suddivisa in 10 sottoparti, ognuna dedicata ad un pianeta del sistema solare più una dedicata a Sedna (un planetoide con orbita oltre Nettuno). Già questo primo brano mette in mostra tutte le caratteristiche di questo gruppo: ottima capacità tecnica unita ad una giusta dose di inventiva e personalità e l'utilizzo della voce con inflessioni roche. Quest'ultima caratteristica, seppur a qualcuno possa far storcere il naso durante l'ascolto, riesce comunque a calarsi bene nel contesto musicale proposto dai Nebuleyes e da un tocco particolare allo stesso. A seguire troviamo "Endorphine Et Placenta", che non si discosta dalle metriche e dal ritmo di quanto proposto nel brano precedente, e 2 brani strumentali "Digitaline" e "Elixir", dove i due musicisti francesi danno spazio all'immaginazione ed alla tecnica dedicandosi ad assoli e qualche virtuosismo. 'Divine Revolution' è in definitiva un disco interessante che mette sotto i riflettori il buon lavoro fatto da Boscher e Masson, gettando le basi per un proficuo avvenire il il combo francese. Per contro c'è da dire che il cantato in lingua francese ed il suo utilizzo con una particolare inflessione roca può essere un limite in un contesto globale e rivelarsi ostico per chi non è transalpino. Da parte mia posso dire che ha apprezzato le linee vocali del disco, ma sono il primo da ammettere che non per tutti sarà così. Comunque segnalo che sul sito ufficiale è indicato che nel prossimo lavoro verrà utilizzata la lingua inglese (se non completamente almeno per una buona parte) e quindi potrebbe rivolgersi ad un pubblico più vasto.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Rb

REB BEACH
Let It Beer - Roma

Una delle quattro date previste in Italia. La penultima. Due parole le spendiamo per Reb, anche se molto probabilmente inutili. Ma proprio due parole: Winger e Whitesnake. Bastano per contestualizzare la grandezza di Reb e la fortuna di essere lì, praticamente...

Nov 12 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web