You are here: /

MYRATH: DESERT CALL

data

06/02/2010
78


Genere: Power/Prog Metal
Etichetta: Nightmare Records / XIII Bis Records
Distro: Connecting Music
Anno: 2010

Vengono dalla tunisia questi cinque ragazzi che hanno dato il nome Myrath alla proprio band. Attivi in patria dal 2005 hanno esordito nel 2007 a livello internazionale con l'album Hope, grazie alla interesse di Kevin Codfert tastierista degli Adagio. Il disco ebbe buoni riscontri dando la possibilità ai Myrath di continuare la loro carriera al di fuori dei loro confini territoriali (sicuramente non famosi per la presenza di band metal di spessore). Passati tre anni eccoli qui con il loro nuovo lavoro intitolato 'Desert Call' che esce in questi giorni nei negozi. I Myrath continuano sulla strada intrapresa in precedenza e sfornano un disco power/prog dove all'interno dei canoni classici del genere inseriscono qualche rimando sonoro arabeggiante della loro terra (basta ascoltare l'opener "Forever And A Day" per coglierlo). Tecnicamente la band non ha nulla da eccepire e anche il cantato in inglese del buon vocalist Zaher Zorgati è più che valido. Le undici tracce che compongono 'Desert Call' mettono in mostra forza e velocità tipiche del power infarcite da trame progressive, riuscendo a conquistare l'ascoltatore dall'inizio alla fine. Brani come "Ironic Destiny" dimostrano come questa band meriti la giusta attenzione e l'interesse da parte degli affezzionati del genere che potranno cogliere nei riferimenti etnici arabi un surplus che distingue i Myrath da molte altre band presenti sul mercato. Possiamo quindi definire questo 'Desert Call' un'opera ben riuscita che saprà dare la giusta visibilità alla band tunisina, sperando che continui su questa strada anche in futuro perchè quello messo in mostra in questo disco è un ottimo biglietto da visita. Per concludere vi segnalo una piccola curiosità. Il disco esiste in due versioni: quella qui recensita e venduta in tutto il mondo è quella pubblicata dalla Nightmare Records, ma esiste solo per l'europa (e principalmente per il mercato francese) una versione edita dalla XIII Bis Records dove la prima traccia ha il cantato in lingua araba invece della lingua inglese. Potrebbe essere un caratteristico tocco in più per questo album.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Rhps sez

THE ROCKY HORROR...HALLOWEEN
Parioli Theatre Club - Roma

Roma. E’ la sera di Halloween. Appena arrivata al Parioli Theatre Club si respira già l’aria di festa: molti nel pubblico sono mascherati e c’è un gruppo del Fan Club Ufficiale. The Rocky Horror Erotic Dream: Conosco lo spettacolo, lo ...

Nov 16 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web