You are here: /

MAGO DE OZ: Gaia: Epilogo

data

03/12/2010
80


Genere: Folk metal
Etichetta: Warner Music
Distro:
Anno: 2010

Nella loro lunga attività i Mägo hanno pubblicato fra gli altri la trilogia di Gaia, concept basato sulla storia dei conquistador all'epoca di Hernán Cortés; sono tre ben differenti capitoli, capolavori assoluti usciti nell'arco di sette anni, ognuno diverso dall'altro, ognuno unito da un comune denominatore: quell'amore per l'hard rock melodico infarcito da strutture e divagazioni folk. Forse l'unica pecca che non li ha mai visti protagonisti dal di fuori dei confini spagnoli e sudamericani (dove sono considerati sei semi-dei) è la lingua spagnola dei testi che poco si sposa con l'hard rock. All'interno della band troviamo musicisti spettacolari, con l'istrionico Txus De Fellatio, il quale oltre ad essere il batterista è l'anima istrionica dei Mägo. Questo 'Epilogo' fa parte di un cofanetto incredibile che raccoglie i tre capitoli di Gaia, un Dvd del concerto al "Bakaraldo" in Spagna nel 2007, e questa sorta di "testamento di Gaia" composto da inediti, versioni remixate o ri-registrate di precedenti opere, magari non un must per un neofita, ma lo è l'intero prodotto se non si ha nulla della band di Madrid. Anche se siamo al cospetto di un disco di inediti o scarti come dir si voglia, la qualità è alta, basti ascoltare “Y Saras Cancion“, oppure "Para Que No Muera De Frio Una Cancion", o anche il folk celtico della vecchia “Puedes Contar Conmigo“ per rendersene conto. Toccanti e armoniose sono le ballad come “In Memorian“ e "Adios Dulcinea" , quest'ultima è estramamente romantica e dove il cantante, Jose' Andrea, ci dona una prova sublime (come piccolo neo, si può altresì affermare che sui toni medio bassi è bravissimo, mentre risulta troppo forzato e scannato quando alza troppo le note). Sono comunque grandiosi in tutto, non bisogna storcere il naso perché cantano in lingua madre, oppure perché si crede che siano una band folk: sono semplicemente unici, violenti all'occorrenza, dolci al bisogno, folk dove richiesto, prog in molti fraseggi, metal quando si incazzano, melodici in ogni strofa; ogni amante di musica che si professa tale dovrebbe avere qualcosa del Mago De Oz, una delle poche band in circolazione che riesce a racchiudere ogni genere rock o metal, fonderlo, plasmarlo su di sè e renderlo suo, originale ed unico.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ric sez

ROCK IN CURA
Villa Comunale - Cura di Vetralla (VT)

Festival che vai, sorpresa che trovi. Il Rock in Cura è un happening di tre giorni alquanto eterogeneo che si svolge da diversi anni presso Cura di Vetralla in provincia di Viterbo. La scelta della location non poteva essere delle migliori, la villa comunale, ...

Oct 3 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web