You are here: /

KING BUZZO: THIS MACHINE KILLS ARTISTS

data

26/08/2014
69


Genere: Folk
Etichetta: Ipecac Recordings
Distro:
Anno: 2014

Buzz Osborne e la parola eclettismo vanno più o meno a braccetto, un po' come i Melvins e tutti gli altri progetti a cui il musicista più buffo del mondo (perlomeno a livello tricologico), è sempre stato associato, con o senza Mike Patton, e non a caso questo disco esce per Ipecac Records. 'This Machine Kills Artists' è in realtà un disco completamente acustico, senza chitarre elettriche, che vira verso il folk più cantautorale che magari non troppo ti aspetti da Buzz. Come si comporta, dunque, il corpulento musicista in un ambito sicuramente nuovo per lui? Va detto, molto bene. Principalmente perchè l'affiancamento di una parte musicale più che discreta va in parallelo con una parte lirica interessante e provocatoria, sicuramente politica (in senso lato, visto che la politica è anche il music business, e chi si sente di contraddirlo?), e il risultato è curioso, stuzzicante e in definitiva abbastanza soddisfacente. Non ci si aspetta certo il disco folk definitivo, ma per essere un outsider, Osborne ha fatto molto bene i compiti a casa, e questo è se non altro da premiare.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ministry sez

MINISTRY
Villa Ada - Roma

Il concerto dei Ministry è stato uno degli appuntamenti più attesi dell’estate alternativa romana (se la memoria non ci inganna la prima volta nella capitale per gli americani), in concomitanza con l’uscita del nuovo disco che li ha visti to...

Sep 18 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web