You are here: /

DEATHSPELL OMEGA: DROUGHT

data

24/06/2012
90


Genere: Avant-garde Black Metal
Etichetta: Noevdia/Season of Mist
Distro:
Anno: 2012

Torna a breve distanza dall'altro Ep 'Diabolus Absconditus' il gruppo che senza dubbio è al momento quanto di meglio si possa trovare in ambito black metal. 'Drought' è il quinto Ep in carriera per la formazione francese, ed il secondo dall'uscita del full-lenght 'Paracletus' del 2010. A quanto pare la band gradisce molto questa soluzione che risulta ottima anche in fase di ascolto se si vuole assaporare al meglio l'essenza dei Deathspell Omega. C'è di tutto nei 21 minuti di questo meraviglioso lavoro. La melanconia del doom, la cattiveria del black, ma soprattutto chaos e originalità mescolati insieme come solo loro sanno fare. Il disco si apre con "Salowe Vision", prologo strumentale di chitarre doom su una base di pianoforte che cresce lentamente per poi lasciar spazio a "Fiery Serpents" e "Scorpions & Drought", due pezzi devastanti in tipico stile della band dove si alternano riff pazzeschi, tempi di batteria a tratti insostenibili e stacchi di sinistra melodia tessuti in modo magistrale. La voce di Mikko "Clandestine Blaze" Aspa risulta come sempre perfetta col suo stile quasi narrante del testo. Si continua con la breve "Sand" seguita dalla meravigliosa "Abrasive Swirling Murk" che andrebbe ascoltata con le cuffie, così come tutto il disco. Chiude l'Ep "The Crackled Book Of Life", strumentale melodica e doomeggiante con tanto di suoni gregoriani nel mezzo, esempio nitido della superiorità di questa band. E' ardua impresa spiegare l'evoluzione sonora dei nostri passati dal black oltranzista dei primi due album all'avant-garde aperto alle più oscure e maligne soluzioni. Se volete avvicinarvi a questo act francese, 'Drought' è il disco giusto. Il futuro del black metal passa sicuramente attraverso gli strumenti dei Deathspell Omega.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web