You are here: /

CRYPTIC VISION: IN A WORLD

data

21/07/2006
82


Genere: Prog Rock
Etichetta: Prog Rock Records
Anno: 2006

Dopo avermi piacevolmente impressionato, e convinto, con il loro precedente "Live At ROSfest", tornano i Cryptic Vision portando nelle nostre case il loro secondo studio album "In A World". Il prog rock della band americana ricorda a tratti gli Spock's Beard del periodo Neal Morse, altre volte i Genesis (soprattuto per la timbrica di Plant): il quintetto dimostra la sua classe e bravura lungo i settanta e passa minuti del disco, emozionando, stupendo ed incantando l'ascoltatore con trovate di indubbio valore ed il ricorso, quando serve, ad impalcature prog collaudate e di sicura resa sul pubblico. La militanza di Todd Plant in band in puro stile AOR si sente, visto che in alcune tracce risuonano gli echi di queste sonorità: anche se flebili e sporadiche queste particolarità aiutano a dare al sound dei Cryptic Vision quel qualcosa di speciale, soprattutto per quanto riguarda le linee vocali. Parlando delle dodici tracce presenti, vi posso dire che l'essenza del gruppo si trova nella title track, che con i suoi sedici minuti si propone come sontuosa opener del disco: il refrain della song è assolutamente irresistibile, melodico ed accattivante quanto serve per incollare l'ascoltatore allo stereo, tramortendolo successivamente con cambi di tempo e variazioni incredibili di ritmo ed umore. C'è spazio comunque anche per sound più lineari dal forte feeling come "Common Ground" e "Point Of View" (sicuramente la traccia più AOR-oriented di tutto il lotto): i momenti fortemente progressivi non son certo terminati con la title track, visto che sia "Power To Mend" che "The Balance" riportano la band su territori prog dove il combo americano dimostra di muoversi con grande disinvoltura. Menzione finale per la genesiana "Find" e per la chiusura affidata a "This Dream Part II/In A World Reprise": traccia quest'ultima piena di pathos e sentimento, che ha il forte pregio di riprendere il refrain della title track per farci avere, ancora una volta, la pelle d'oca prima che il disco si chiuda definitivamente. Una produzione di ottimo livello (attenta ad esaltare a dovere tutte le peculiarità del "Cryptic Vision Sound") ed una cover stupenda completano la disamina di questo lavoro, platter che io consiglio caldamente a tutti gli amanti del prog rock.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web