You are here: /

CREST OF DARKNESS: EVIL KNOWS EVIL

data

17/03/2005
65


Genere: Black Metal
Etichetta: My Kingdom Music
Anno: 2004

I Crest Of Darkness sono sempre stati una band atipica stilisticamente parlando: fondati dall'ex bassista dei Conception Ingar Amlien, nel 95, si sono sempre mossi in un cono d'ombra al confine tra black, death e spruzzate gothic. Questo "Evil Knows Evil", prima uscita per la label italiana My Kingdom Music, si orienta maggiormente verso il filone di un thrash-death molto strutturato dove il black è più presente a livello ideologico (con testi legati all'ideologia di Anton La Vey) che musicale. Di questo disco si è molto parlato per l'artwork censurato (al solito la cecità intellettuale di certe persone non ha tardato a farsi viva), ma anche l'aspetto musicale è degno di attenzione. Qui devo fare una premessa: ho sempre pensato ai Crest Of Darkness come una band eternamente incompiuta a livello di qualità musicale; a Ingar e soci le buone idee non sono mai mancate, ma è a loro sempre mancata la continuità compositiva per tramutarle in grandi dischi. Purtroppo questo "Evil Knows Evil" non sfugge a questa costante: accanto a brani riuscitissimi come "Chapter One","From The Shadows" e "Black Hole Mystery" dove il thrash-death d'assalto dei nostri viene arricchito da soluzioni tecniche perfettamente integrate nel contesto musicale (vicine vagamente a certe intuizioni degli ultimi Emperor ed Enslaved) abbiamo invece momenti come "The Lust", ""Power Of Hate" e "Warhead 666" che hanno un autonomia di pochi ascolti. E questo è un peccato, perchè le performances del chitarrista Akke-47 (possessore di uno stile chitarristico variegato ed incisivo) e del drummer Kjetil Hektoen sono estremamente valide e danno adeguato supporto a leader Ingar. Ed il rimpianto aumenta di fronte ad una prduzione veramente nitida e potente, che grida vendetta di fronte a certe scelte compositive troppo semplicistiche e scontate, quasi che la band non abbia avuto il coraggio di osare fino in fondo. Il problema di questa nuova opera dei Crest Of Darkness, sta proprio qui, non essere riusciti a dare una continuità compositiva ad un disco, che se si fosse mantenuto sui livelli dei primi tre brani sarebbe stato ottimo, così è solo un discreto esempio di come si possa suonare con personalità ed idee originali musica estrema. N.B. Il disco è distribuito in Italia dalla Masterpiece Distribution (www.masterpiecedistribution.com).

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web