You are here: /

BURIAL IN THE WOODS: Church of Dagon

data

15/05/2020
75


Genere: Black Doom Metal
Etichetta: Rain Without End Records
Distro:
Anno: 2019

Primo capitolo discografico in studio per i teutonici Burial in the Woods, progetto di cui si dovrebbe parlare al singolare, visto la presenza del solo Gerileme. Già attivo in altre realtà ( Asche der Welten, Osteon, Skarntyde), l'artista lascia qui spazio al lato più doom della propria attitudine, le cui radici black metal restano visibili anche in questo contesto, come negli altri appunto. Un sound ipnotico, angosciante a tratti, ridondanza di atmosfere che soffoca e che ci trascina in una petrosa e dolorosa discesa verso l'ignoto. La presenza dell'organo, la cerimonialità che ne consegue e l'alternarsi con un chitarra intrisa di monoliticità doom, sono i due aspetti che caratterizzano Church of Dagon. Quattro brani di lunghezza corposa, soprattutto l'ultimo che sfiora i venticinque minuti, rientrano in quella normalità del doom black che affascinerà gli adepti del genere. Parentesi “affezionati” chiusa, non possiamo che affermare come le ambientazioni e l'originalità possano essere apprezzati anche da altri. Vero che i Burial in the Woods seguono trame già viste, ma la proposta di per se stessa va oltre le definizioni, sia per l'originale uso degli assoli della chitarra, sibilante ed esoterica al contempo, unitamente ad un organo che, nella classicità che lo contraddistingue, riesce però a dare un taglio unico al disco. Crediamo la strada intrapresa da Gerileme sia quella più in salita, certamente di non facile comprensione ed assimilazione, vista la carica di idee ed originalità in un contesto sicuramente di non largo mercato. Le sfide e la libertà artistica però devono essere punto a favore per chi ha sensibilità artistica e voglia di andare oltre i cliché. Buonissima la prima, ora attendiamo fiduciosi per il futuro.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web