You are here: /

BLUT AUS NORD: ODINIST - THE DESTRUCTION OF REASON BY ILLUMINATION

data

03/12/2007
75


Genere: Black Metal
Etichetta: Candlelight Records
Anno: 2007

I francesi Blut Aus Nord tornano con il loro sesto full, dal nome 'Odinist - The Destruction of Reason by Illumination', uscito per la Candlelight il 22 Ottobre 2007. I Blut Aus Nord sono una band molto nota nella scena Black Metal per il loro inconfondibile stile che ha caratterizzato sia gli album più old school come 'Memoria Vetusta I: Fathers Of The Icy Age' ed 'Ultima Thulee' che gli album più avantgarde venuti successivamente. La peculiarità che ha sempre fatto ergere questo nome tra i maggiori gruppi Black Metal è sicuramente l'atmosfera che trasmette tutta la discografia, e in questo discorso è ovviamente incluso anche l'ultimo full-lenght. Mentre nei primi dischi la band si avvicinava di più a maestri del genere come Paysage d'Hiver o Vinterriket, portando all'ascoltatore un gelido freddo invernale con una presenza maggiore di grezzo BM ispirato da tematiche pagane, negli album successivi la sensazione di gelo è rimasta ma si è evoluta in un qualcosa di inumano e sintetico. Questo ultimo album non a caso si rifà al quarto full-lenght, 'The Work Which Transforms God', che rimane la dimostrazione migliore del genere proposto dai Blut Aus Nord, allontanandosi dal precedente full 'MoRT' e ritornando anche, seppur in minima parte, al feeling dei primi dischi. 'Odinist - The Destruction of Reason by Illumination' è composto da 9 tracce per una durata di 36 minuti circa di Black Metal atmosferico, che porta l'ascoltatore in un mondo trascendentale, ermetico e freddo. Questa atmosfera è creata da un muro sonoro composto da sonorità gelide e graffianti influenzate da elementi industrial, e spicca a riguardo il riffing insano e contorto, colonna portante dell'intero disco. Alle chitarre si aggiunge poi la batteria che ha un suono più tendente alla drum machine, tempi irregolari ed una voce tagliente che nell'insieme creano la disarmonia sonora tipica della band, e soprattutto un'atmosfera enigmatica, spettrale, malata e non umana dalla quale l'ascoltatore non può che essere attratto ed ammaliato. Con questo disco quindi torna alla grande l'enigmatica band francese, che ancora una volta conferma la posizione di riguardo all'interno della scena.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dhoa1

DARK HORIZON OPEN AIR 2020
Gartenfelder Strasse 28 - Spandau, Berlino

Il weekend partito il 10 luglio era stato pensato per il Castle Party di Bolkow (Polonia) che pareva avrebbe avuto luogo nonostante tutta la situazione relativa al coronavirus. Anche il Castle Party ha infine rimandato all'anno prossimo come cosi tanti altri fest...

Jul 22 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web