You are here: /

ADAMS, BRYAN: INTO THE FIRE

data

23/03/2004
90


Genere: Class/Melodic Rock
Etichetta: A&M
Anno: 1987

Io a Bryan devo davvero tanto. Se infatti ora sono qui a recensire album di rock, hard-rock e metal il merito è in gran parte suo. Grazie infatti alla sua musica mi sono avvicinato diversi anni fa a questo fantastico mondo, e devo dire che da allora la mia vita ha preso una piega del tutto diversa... "Into The Fire" è a mio giudizio un vero capolavoro, uno di quegli album che rimane sempreverde nonostante gli anni che passano, uno di quegli album che ha sempre funto da riferimento per una generazione di rocker, ammagliando ancora oggi molti di quelli che vi si avvicinano. Già dall'opener "Heat Of The Night", cupa e misteriosa, è facile comprendere di che pasta sia fatto questo cd, un must per gli amanti del vero e proprio classic rock, suonato egregiamente e capace di comunicare sensazioni uniche. La title track è quello che si dice il perfetto connubio tra melodia e distorsioni (rock, naturalmente!), mentre "Victim Of Love" è la classica power-ballad Adamsiana che tanto ci piacerebbe risentire nei lavori attuali del rocker di Vancouver. E dopo l'ottimo up-tempo di "Another Day", eccoti una delle vere gemme di questo straordinario lavoro. La canzone in questione è "Native Son", una grandissima ballad le cui lyrics trattano del problema dell'esilio e del bando degli indiani d'America dalle loro terre all'arrivo dell'uomo bianco, denotando una maturità a livello compositivo veramente eccezionale. E se "Only The Strong Survive" rialza immediatamente il livello di adrenalina, in "Remembrance Day" ritroviamo il Bryan Adams riflessivo e critico nei confronti dell'argomento guerre, cosa questa più che mai attuale. "Hearts On Fire" ha il compito di ridare subito vivacità allo scorrere del cd, e la conclusiva "Home Again" è un vero e proprio prototipo delle mitiche ballad in stile 80's. Insomma se vi definite veri rockers, "Into The Fire" è un album da avere a costo della vita. Altrimenti in caso contrario vuol dire che l'unica cosa adatta per le vostre orecchie è un cd scelto a caso tra quelli di Cesare Cremonini...

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Savage republicsez

SAVAGE REPUBLIC
Wishlist - Roma

Serata all'insegna del post-punk al Wishlist di Roma il 12 gennaio scorso. Ad aprire la serata gli Echoes Of Silence, band romana attiva fin dal 1997 e nata per omaggiare i Joy Division. Infatti, nel loro repertorio iniziale gravitavano diverse cover degli albion...

Jan 28 2023

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web