You are here: /

TOUR DIARY: THE SHIVER: 'Dark Matters' Tour

Shiver

In questo speciale vi raccontiamo in esclusiva il diario di bordo scritto appositamente da Federica 'Faith' Sciamanna, voce e co-leader dell'alternative rock band THE SHIVER, che ci porterà all'interno delle date europee di supporto ai finlandesi THE RASMUS, nell'ambito del tour di promozione del loro ultimo album 'Dark Matters', pubblicato ad ottobre 2017 per Playground Music Scandinavia. Buon viaggio assieme a THE SHIVER!!!

[In this special post, we tell you - in exclusive - the tour diary appositely written by Federica 'Faith' Sciamanna, vocalist and co-leader of the alternative rock band THE SHIVER, that will brings us within the European Tour, supporting for the Finnish THE RASMUS, inside the promotional tour of their latest album 'Dark Matters', released at October 2017 for the label Playground Music Scandinavia. Have a nice trip with THE SHIVER!!!]

Puntata 6 - Tuesday October 16, h 2:46 pm - At the moment I am... on the road - Bonjour! Dopo un day off in cui a me è venuto il raffreddore e Paco (Giacomo Pasquali) ha fitte alla pancia - ma comunque ci siamo riposati, eh! - siamo pronti per andare alla venue di Lione. Questa cittá è enorme, e in alcuni punto molto bella. Siamo già stati qui 3 volte in passato, l’ultima con Tarja in un teatro/auditorium fantastico. [Bonjour! After a day-off where it catched to me a cold, and Paco (Giacomo Pasquali) with some sorrows at the belly – but however we rested, eh! – we are ready to go at Lyon’s venue. This city is enormous, and wonderful in some points. We have been here three times in the past, the last one with Tarja in a fantastic theatre.]

The Shiver live @ Le Transbordeur, Lyon (FR), November 8th 2016 (credits: ph Anthéa Photography)
 

Questa venue invece è sita in un ex-birrificio, leggo su fb, e sembra molto rock. Il problema è che prendendo l’indirizzo dall’evento si arriva a casa di qualche signora francese, e ci tocca fare vari tentativi per trovare il posto giusto. Arriviamo sul posto e le altre band sono già lì. Il camerino è piccolo e poco attrezzato, ma la cucina lavora a pieno ritmo e sforna per tutto il giorno pietanze prelibate. Ci prepara anche una selezione di ottimi formaggi francesi. Trovo anche delle birre artigianali di produzione propria,quella al miele è fantastica! Tra soundcheck e pranzi il pomeriggio scorre lento e io e Morris ci andiamo a fare una passeggiata sul fiume. Il clima é caldo e c’è un bel sole, ma purtroppo il raffreddore non mi da tregua. È da dire che l’80% dei concerti che ho fatto li ho eseguiti con febbre, placche e peste varia, quindi finchè la voce c’è per parlare, lo show si porta a casa, peró è un peccato avere questa sensazione di ossa rotte e di testa pesante. Lo staff del locale è gentilissimo ed i fonici molto bravi. Aspettiamo cenando il momento del nostro show e poi alle 20:00 in punto saliamo sul palco. [Instead, this venue is a former brewery, as I read on Facebook, and it seems very rock. The problem is that, taking the address by the event, we arrive at home of some French miss, and we have to make various attempts to find the right place. We come to the venue, and the other bands are already here. The dressing room is small and a little equipped, but the kitchen works very hard, and cooks some delicious goodnessess. The cooks prepare us also some wonderful French cheeses. I find also some home production craft beers, especially the beer with honey is fantastic! Between soundcheck and lunch, the afternoon goes slowly, so me and Morris go to make a footstep on the riverside. The weather is hot and there’s a beautiful sun, but unfortunately the cold hurts me. I have to say that the 80% of the concerts I made, I played them with fever, plaques and various sickness and sorrows, so when there’s the voice to talk, we bring home the show, but it’s really a madness to have this sensation of broken bones and heavy mind.]

Gloria degli Overlaps mi dice che il pubblico è molto partecipe, ed infatti giá dalle prime note tutti partecipano al nostro show. Su “Ocean” le mani formano un mare di onde, agli scream la gente si infiamma, e finalmente posso fare una cosa che ho sempre voluto fare e poche volte è riuscita: mi sono butttata tra il pubblico che per fortuna mi ha presa! [Gloria from Overlaps says me that the audience is very interested, and in fact, since the first notes, they participate a tour show. On “Ocean” song, the hand form a sea of waves, at the sreams the people burn, and finally I can make a thing I ever wanted to make, and that is succeed a few times: making stage diving to the crowd, that luckily took me!]

Dopo il live in una seconda sala molto grande ci sono due dj che mettono elettronica e non è affatto male.  Mi piacerebbe da morire ballare fino all’alba, ma purtroppo bisogna rimettersi in viaggio, ci sono 5 ore si strada per Strasburgo. [After the show, in another big room, there are two dj’s putting some good electro-music. I wish to dance until the morning after, but we have to go away, there are five hours driving to Strasbourg.]

L’indomani ci sentiamo tutti molto in forma ed arriviamo con un bel sole a Strasburgo. Non mi aspettavo che questa città fosse così bella, e ricca. Nel pomeriggio, pe liberarmi dei batteri del raffreddore me ne vado a fare una sudata correndo per le vie del centro: sembra di stare in una fiorente cittá medievale. Le casette sono tenute benissimo, i monumenti sono perfetti, e la cattedrale che si vedeva in lontananza ad un certo punto SBAM mi si staglia davanti!  Ovviamente il Reno attraversa tutta la città e ci sono barche, barconi, ristoranti pendenti, in tutti i vari canali. [The day after we are in a good status, and we come to Strasbourg with a shiny sun. I didn’t wait that this city was so beautiful and rich. In the pm, trying to free from the cold’s bacteriums, I go running and sweating inside the core of the city. It seems to be in front of a gorgeus Medieval city. The little houses are made very well, the monuments are perfects, and the cathedral, seeing from far, at the certain point SBAM!, it’s just front of me! Obviously, Reno river goes through all the city, and there are boats, restaurant on the river, and this in every dock of the city.]

Appena arrivata al locale ho subito abbracciato con piacere la mia amica Sandy! Fa parte del gioco incontrare nuovo amici lungo la strada, ma con lei sicuro sarà un’amicizia durarura nel tempo :) Sandy ci ha fatto tantissimi regali! Una coperta termica (CHE SI ATTACCA ALL’ACCENDISIGARI DEL VAN!!) tantissimi cioccolatini e cose da mangiare, degli scaldini per le mani (da quanto ne volevo uno!!!) e un biglietto che mi apre il cuore. [Just arrived to the venue, I immediately embraced my lovely friend Sandy! It’s part of the game meeting some new friends along the way, but with Sandy it will be surely a very very long friendship :) Sandy made me a lot of presents! A thermic blanket (THAT YOU CAN RECHARGE AT THE VAN’S LIGHTER!!), a lot of chocolates and a large amount of sweetness; some hand-warmers (how much I wanted one!!!), and a ticket that opens my heart.]

Da vera fan, è sulla porta dalle 5 di mattina insieme ad altre irriducibili. Ammiro davvero la loro devozione ehm volevo dire dedizione. [Like a true fan, she’s outside the door since 5:00 am, together with others bravehearts. I admire a lot their devotion…. Ehm, I would say their dedition.]

Il locale è bellissimo, il sound perfetto. La cucina ci prepara manicaretti golosi per tutto il pomeriggio e noi ci sentiamo a nostro agio. Il concerto é un successone, tantissima gente molto colpita, tutti presissimi! Non mi aspettavo tanto calore!! È davvero un piacere fare live così! [The venue is so amazing, the sound is perfect. The kitchen prepares us some good delicacies for all the afternoon, and we stay so relaxed and easy. The show is a big success, many many people are very hurted, all fascinated! I didn’t wait this big hotness and warmth!! It’s really a pleasure to play these shows!]

Le Laiterie backstage, in Strasbourg
 
Find Faith in the pic, and you got a prize!!
 

Domenica il viaggio è molto breve e alle 10:00 siamo al Substage di Karlsruhe.  22 gradi, il sole continua a splendere e noi andiamo a fare colazione alla stazione, uno dei pochi posti aperti. Troviamo tanta gente scorbutica, chissà perchè. Mi manda in bestia questa cosa. Se non sai stare al pubblico non fare un lavoro del tipo barista o commessa! Mi cade anche il cappuccino bollente che avevo preso perchè comincio a sentire un pó di maldigola... Arrivati al locale, è ancora presto e allora facciamo un secondo giro di caffè nell’unico bistró aperto nei dintorni - un posto davvero bello! [Sunday the trip is very short, and at 10 am we are at Substage, in Karlsruhe. 22°C, the sun is always shining, and we go to make a breakfast at the railway station, one of the few open stores. We find a lot of bad and scorbutic people, who says why… I go crazy when I see these things! If you don’t able to stay between the pople, don’t make a job like barman or shop assistant!]

Typical bread in Karlsruhe
 

Incontriamo anche le ragazze del fan club ufficiale dei The Rasmus che hanno fatto una torta fantastica!! Sono davvero grandi! Anche la mia amica Sandy fa parte di questa organizzazione ma purtroppo non puó assentarsi ancora dal lavoro e ci segue via web. Entro nel Backstage e comincio a sentire seriamente qualcosa che non va. Il dolore alla gola sta scendendo e la voce comincia ad andarsene. Con un semplice maldigola si canta, con una laringite purtroppo no, ed in poche ore, nonostante le tisane allo zenzero, rimango quasi afona. [We also meet the girls of the official fanclub of The Rasmus, that made a fantastic cake!! Ther are really strong! Also my friend Sandy is part of this organization, but unfortunately she can’t miss the job, so she follows us by the web. I go to the Backstage, and I seriously feel that something is not good for me. The throat ache going down, but the voice strats to go away. With a simple throat ache I can sing, but with a laryngitis it’s no way, and in few hours, despite the ginger teas, I stay almost without voice.]

Like Pearl Jam, or The Black Crowes songs: a #Remedy for the voice
 

Non voglio annullare, ci sono persone venute apposta per noi. Provo al volo le canzoni, mi resta solo un filo di voce. Il fonico è il mio eroe, quest’uomo qua - che si è meritato un Selfie al Valore, ha fatto di tutto per farmi sentire sul palco e fuori. Grazie Tobias! [I don’t want to cancel the show!! There are a lot of people came only for us. I try fastly the songs, and I remain with a wire of voice. The sound engineer is my hero, that’s the man – that deserved a selfie to the value, ha made me all the possible to make me feel clean on the stage and outside. Thank Tobias!]

Ho dovuto purtroppo tagliare “Forgotten Soul” dalla scaletta, ma abbiamo potuto fare un bel live. Credo che in queste situazioni siano gli anni di studio a salvarti il culo: sostenendo, sono riuscita a tenere presente quel filo di voce che mi rimaneva, per tutto lo show. Certo, è una sofferenza non poter dar sfogo al canto, ma va bene, bisogna semplicemente portarsela a casa certe volte. [Unfortunately, I should cut “Forgotten Soul” from the setlist, but howver we made a good show. I think that, in these situations, the experience and the amount of studies about voice and singing save your ass: holding on, I’m able to keep alive there little voice that remained me, for all the show. Yes, it’s a pain to be unable to give venta t your voice, but it’s alright; we need only to bring the show at home, sometimes.]

Nella notte i ragazzi mi prenotano un hotel a Francoforte, che ci è di strada, preoccupati per la mia salute. Per fortuna ho con me un antibiotico, perchè senza di quello sarei stata davvero malissimo, con febbre alta, bronchite e placche alla gola. Questo microbo mi ha preso veramente di punta. Francoforte nella notte è tutta un’altra città, nelle strade c’è una folla di ubriaconi, vagabondi, drogati e spacciatori che mi fa venire i brividi. All’hotel ci dicono che c’è un parcheggio privato ma non è così, è quello a pagamento in strada (!!!!) e così Finch è costretto a portarlo in un’altra zona e dormirci dentro. Ovviamente a noi comunque fanno pagare sempre per 4, anche la tassa di soggiorno. Tra l’altro al mattino il tizio (non era certo un cameriere) della colazione è davvero sgarbato e ci caccia via in malo modo alle 9:50. Di sicuro si beccheranno una pessima recensione. [In the nighttime, my guys book a hotel room in Frakfurt, that’s in our way, so worried for my health. Luckily, I have an antibiotic with me, ‘cause without that I would have really really sick, with high fever, throat plaques and bronchitis. This microbe took me perfectly. Frankfurt, in the night, is all an other city; in the streets there’s a lot of drunkers, pushers, junkies and vagabonds, and all of that fears me. At the hotel say me that there’s a private park, but it’s not true; indeed the park is on the street, and for a fee (!!!); so Finch is forced to bring the van in another part of the city, and sleeping inside. Obviously, we have to pay always for four persons, also the city tax. Moreover, in the morning the person (surely he was not a waiter) of the breakfast is really rude, and drive us away in a bad way, at 9:50 am. Surely, they will have a very bad review.]

Arriviamo a Dortmund verso le 14:00, solito carico e scarico e poi check. I fonici sono anche qui carinissimi e bravi. La venue è fantastica. Purtroppo il pubblico rimane un pó freddo. Peccato perchè ho fatto di tutto per essere in piena forma stasera e invece al contrario della sera precedente, solo pochi fan sembrano apprezzare. Nonostante tutto, dopo il concerto conosciamo un pó di nuovi ammiratori ma ad una certa ora, mentre tutti vanno a far festa nel centro città, io me ne rimango tranquilla nel mio bel backstage, con una bella tisana allo zenzero. Comunque per la voce le tisane allo zenzero non fanno proprio nulla, ve lo dico, solo un pó di sollievo lì x lì. [We come to Dortmund at the 2:00 pm, with usual load-in and load-out, before the check. Also here, the sound-engineers are very good and smart. The venue is fantastic, but the audience remains a little bit cold. It’s a pity, ‘cause I made the possible to be in a good form tonight, and instead, contrary to the previous show, only few fans seem to appreciate. Despite all, after the show we meet an amount of new fans, but at a certain hour, meanwhile everybody go to make a party in the city, I stay relaxed in my backstage, with my hot ginger tea. Anyway, I say this: ginger teas make nothing for the voice, only a few of relief in a first moment.]

The Shiver live @ FZW, Dortmund (credits: ph Marcus Felix)
 

Ora siamo in direzione Calais, per continuare questo mega tour e conquistare il Regno Unito! Non vedo l’ora!  [Now, next step: Calais, to continue this meag-tour and to conqueer United Kingdom! Can’t wait!]

Faith - The Shiver

Follow us on: https://www.facebook.com/theshiver.net/

(traduzione a cura di Raffaele Pisani)

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Theocean

THE OCEAN
Santeria Social Club - Milano

Tornano in Italia una delle figure attualmente più importanti del post-metal internazionale, i berlinesi The Ocean, e lo fanno a distanza di dieci anni esatti dalla pubblicazione del loro esordio ‘Precambrian’, un album che ha dato...

Nov 16 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web