You are here: /

XANADU: The Last Sunrise

data

20/09/2012
45


Genere: Progressive Metal
Etichetta: ProgRock Records
Distro:
Anno: 2011

Deludenti dopo appena la prime due tracce. Un vero peccato per gli Xanadu, band polacca progressive metal che non riesce a far decollare lo zeppelin del piacere all'ascolto. Si presentano bene, riff potenti, tempi dispari, buona vocalità, arrangiamenti discreti, ma poi cosa succede? Piattume, dinamica inesistente, scelte stilistiche limitate, e poi noia, insoddisfazione e la scelta del pulsante per l'autodistruzione, eject. I brani sono strutturati tutti su un inammissibile cambio di due soli accordi quasi sempre a distanza di un unico semitono, ostentando l'atmosfera dark che si viene a creare e che presto o tardi stanca. Non si può sperare nemmeno nella linea vocale che come una lagna si appoggia cadente e monotona sulle melodie di fondo. Il registro melodico su cui si muovono è sempre lo stesso, niente alti, bassi e medi, un mare troppo calmo per un ascoltatore in cerca della tempesta che lo scuota e lo trascini via. C'è amarezza nel descrivere tutto questo, sarebbe bastato veramente poco ai cinque per recuperare un lavoro che ora come ora si presenta insufficiente e insoddisfacente. Ci siamo con le sonorità, e una nota positiva va alla scelta dei suoni, buon missaggio, il tutto conforme alle esigenze del genere. Un vano tentativo di ripresa si presenta alla posizione numero 4, a metà del lavoro, con "Violent Dream - Part 1" composizione strumentale che però da salvagente diventa zavorra e li affonda totalmente con la durata di ben 10.08 min. In un brano in cui dovrebbe funzionare tutto come gli ingranaggi per un macchinario, ci sono troppe incertezze e la più evidente è la scarsa partecipazione delle tastiere, messe lì con l'esclusiva funzione di pad. Si prosegue con un'accettabile "One Moment", che ci lascia riflettere per qualche momento, noi siamo giunti alla conclusione che il tipo di sonorità, voglia avvicinarsi, divenendone però la brutta copia, a quella degli Opeth, ce li ricordano per qualche verso, il cambio sui semitoni in particolare, e comunque se c'è una traccia da salvare in questo disastro è proprio questa. Non male la conclusione con la traccia omonima del CD e credo che l'unica cosa giusta di questo lavoro sia proprio il titolo 'The Last Sunrise', è stata proprio l'ultima alba per i malcapitati Xanadu che spengono la luce e vanno via in silenzio.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dhoa1

DARK HORIZON OPEN AIR 2020
Gartenfelder Strasse 28 - Spandau, Berlino

Il weekend partito il 10 luglio era stato pensato per il Castle Party di Bolkow (Polonia) che pareva avrebbe avuto luogo nonostante tutta la situazione relativa al coronavirus. Anche il Castle Party ha infine rimandato all'anno prossimo come cosi tanti altri fest...

Jul 22 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web