You are here: /

TURIN BRAKES: Invisible Storm

data

05/02/2018
65


Genere: Alternative Rock, Folk Rock
Etichetta: Cooking Vinyl
Distro: Edel
Anno: 2018

A giudicare da quello che ho ascoltato in questi pomeriggi freddi d’inverno, credevo di essermi imbattuto in un gruppo americano, una band un po’ west coast dedita a un rock-anthem made in USA. Invece si tratta di un gruppo inglese, piuttosto noto, ma che io conoscevo solo di nome e che di suono “british” ha ben poco. La band ritorna a pubblicare con questo ‘Invisible Storm’ dopo due anni di silenzio; il disco contiene 11 brani, scorre via molto blandamente e  gli stereotipi che fanno di questa band una band simil-USA, ci sono tutti: cori da stadio, ritornelli catchy (“Wait” e “Lost in The Wood”), duetti chitarristici, mandolini e slide guitar, ammiccando quindi anche al folk, ballate romantiche (“Deep See Driver” e “Invisible Storm”), e chi più ne ha più ne metta. Il punto è che il tutto sembra già sentito milioni e milioni di volte, anche se pure questo disco risulta ben suonato e arrangiato. Leggendo qua e là in rete i Turin Brakes vengono spesso inseriti nel grande calderone dell’alternative, ma io li trovo troppo commerciali per rientrare in tale categoria.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ministry sez

MINISTRY
Villa Ada - Roma

Il concerto dei Ministry è stato uno degli appuntamenti più attesi dell’estate alternativa romana (se la memoria non ci inganna la prima volta nella capitale per gli americani), in concomitanza con l’uscita del nuovo disco che li ha visti to...

Sep 18 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web