You are here: /

TRAILS OF SORROW: Languish In Oblivion

data

14/08/2012
78


Genere: Dark Funeral Doom
Etichetta: Domestic Genocidio Records
Distro:
Anno: 2012

Dark funeral doom nella migliore accezione del termine; voci pulite, ancestrali e riverberate (ode ad un pietra miliare di una grande new wave band italiana: 'Siberia' dei Diaframma), poesie decadenti recitate in italiano ("Living As To Live Is To Suffer" un manifesto d'intenti), tastiere grevi e asfissianti che sanno anche essere di una delicatezza stringente ("Trees Crying Leaves"): l’umana disperazione regna sovrana. Iper lentezza, atmosfere alla Dead Can Dance ammantate da un organo che rimanda la memoria all’uso che ne faceva Paul Chain ("Grave Of Loneliness"); growling, produzione cristallina che enfatizza ancor di più la solennità e la tristezza del sound. La musica dei Trails Of Sorrow è capace di farvi gelare il sangue sotto il sole di piena estate (esattamente quando abbiamo ascoltato il lavoro in questione) con 40 gradi all’ombra; se cercate felicità e spensieratezza rivolgetevi altrove, qui regna la rassegnazione per un domani ormai segnato.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web