You are here: /

TO DIE FOR: SAMSARA

data

06/08/2012
72


Genere: Gothic Metal
Etichetta: Massacre Records
Distro:
Anno: 2012

Uscito prima come autoproduzione, ora 'Samsara' vede la luce ufficialmente per la storica Massacre Records. Disco la cui sofferta gestazione riflette la difficile vita della band che, dopo un inizio di carriera scoppiettante con tre album di gran livello, ha cominciato a perdere per strada membri originari e soprattutto una vena creativa che si è fatta sempre più appannata. Rimessi insieme i cocci da Jarno Peratalo il quale non si è mai perso d'animo, i To Die For riprendono a viaggiare con sezione ritmica completamente rinnovata e nuovo materiale a distanza di ben cinque anni dall'ultimo lavoro in studio. Quindi qual è la carta d'identità della band finlandese oggi? Sempre quella, ma con decisi cambiamenti. Innanzitutto sono evidenti i miglioramenti in fase solista con le due chitarre che, seppur tecnicamente nella media, riescono a riempire il "buco" storico della mancanza quasi totale di assoli negli album precedenti. Ma la vera sorpresa è che la band prova ad andare oltre il suo tipico stile attraverso composizioni che si rimandano al trademark del gruppo, ma che risultano più varie sia sul piano delle strutture, sia su quello strettamente emozionale. I brani hanno un'ascendenza più mistica, ed in più di un'occasione Peratalo e soci si lanciano in soluzioni mai sperimentate prima che, comunque, e sia chiaro, non aggiungono niente di nuovo a quanto capita di ascoltare in giro. "Death Come Is March", e Obliovionvision ad esempio, rappresentano una scelta coraggiosa sotto il profilo della personalità, anche se sono brani non del tutto compiuti. Questo mentre "Folie A Deux" è senza dubbio la canzone più intensa del lotto grazie al suo incedere cadenzato, con cori e tastiere ariose a fare da contrappeso al suo romaticismo decadente di fondo. Ecco che tirando le somme ti ritrovi una band ancora in grado di dire la propria, e che se non fosse stato per i problemi di varia natura - split del 2009 compreso - che l'hanno afflitta, probabilmente ci ritroveremmo a parlare di un lavoro anche migliore. Intanto i To Die For sono tornati, e se riescono a non affondare di nuovo, viste le premesse di 'Samsara' potremo ascoltare ancora altro materiale interessante - e magari concreto come durante gli esordi. Da segnalare, infine, come da tradizione per la band, la buona cover e ben personalizzata di "Cry For Love" di Iggy Pop.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020