You are here: /

TILES: FLY PAPER

data

12/02/2008
50


Genere: Progressive
Etichetta: Inside Out
Anno: 2008

I Tiles stanno accusando una netta fase calante da anni a questa parte. Una mancanza di idee e di ispirazione che si manifesta pienamente in questo nuovo lavoro, "Fly Paper", che seppur evidenzia una certa maturità esecutiva non riesce a mascherare l'ombra del mestiere che s'incunea dietro l'intera track list. Un disco piatto che parte basso ed arriva basso. Una qualità media insufficiente che non perdona neanche, questa volta, quel rimando continuo ai Rush che in passato non infastidiva. Brani che non esaltano e privi di qualsiasi picco emotivo. E' torbido proprio il songwriting. I riff sembrano tutti uguali tant'è che nel corso dell'ascolto il deja-vu è frequente. Ben curata la produzione(di Terry Brown), ottimi i suoni, moderni e mai pompati, intrigante anche la copertina, ma non si va oltre la bontà della confezione. Il prodotto, il contenuto, è di dubbio spessore. Non bastano neanche ospiti eccellenti com Alex Lifeson(guarda caso) ed Alannah Miles a risollevare le sorti di un lavoro inconcludente, scialbo, per lunghi tratti noioso.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web