You are here: /

SURGERY: L'ALTRA EDUCAZIONE

data

14/06/2007
78


Genere: Electro Dark Industrial
Etichetta: Autoprodotto
Anno: 2006

Interessante questo lavoro dei Surgery, gruppo romano nato nel 2000 su iniziativa di Matteo Ribichini e Daniele Coccia, rispettivamente basso – synth – drum machine e voce e con alle spalle già 3 dischi. Per chi ancora non conosce il genere electro dark industrial, “L’altra educazione” rappresenta l’occasione buona per ascoltare una proposta musicale originale, che si differenzia un pochino dall’heavy metal che noi tutti conosciamo. Ammetto che inizialmente sono rimasta un po’ spiazzata non essendo il mio orecchio abituato a questo tipo di musica, ma il tempo di poche canzoni e mi sono ricreduta. Sin dagli inizi la loro musica si basa sui suoni elettronici dati dai sintetizzatori, dalle drum machine e dai campionatori, diventando così l’elemento irrinunciabile del loro trademark. I campionamenti utilizzati per questo disco non sono mai banali, anzi, vengono scelti suoni ricercati, incisivi e intriganti che catturano l’orecchio dell’ascoltatore. Inoltre, un contributo importante è dato da Dario Casadei, la cui chitarra dal sound metal “ammorbidisce” lo sperimentalismo che impregna le canzoni. Completano l’opera i due cantanti, Cristina Badaracco e in particolare Daniele Coccia, la cui voce ricorda quella di Till Lindermann, frontman dei Rammstein, non a caso gruppo inserito tra le influenze dei Surgery. I testi si costruiscono su un uso anti-convenzionale, a tratti surreale, del linguaggio, con giochi di parole intelligenti che hanno il compito di sottolineare l’ironia e la denuncia sociale che vogliono esprimere. Canzoni come “ Grandine”, “L’Erba cattiva”, “Elettroshock” e “Nagasaki” sono tra le migliori del disco e mettono in risalto il talento di un gruppo che non va ignorato. Un buon lavoro, che non ha bisogno di altre spiegazioni ma solo di inserirlo nel lettore, premere play e alzare il volume!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web