You are here: /

STATE COWS: THE SECOND ONE

data

30/05/2013
78


Genere: AOR
Etichetta: Avenue of Allies
Distro:
Anno: 2013

Secondo album per il duo Daniel Andersson e Stefan Olofsson che, dopo il debut del 2010, torna con questo nuovo disco dall'orribile copertina. Alla fine conta la qualità delle song, e qui obiettivamente ce n'è, e pure tanta. Coadiuvati da una scia illustre di ospiti, questo album sprizza westcoast da tutti i pori, con basso sempre in primo piano e cori degni delle leggende del genere (Chicago e Toto su tutti). Ottimo oltretutto l'uso dei synth (sempre ad opera di Olofsson), e di qualche spruzzata di percussioni qua e là. Episodi molto riusciti a nostro parere sono "Scofflaws", che ci fa tuffare immediatamente nella fine degli anni '70 (si quelli dei Bee Gees e co. esattamente), e "Finally Fair and Balanced", con ai cori Mr. Bill Champlin, e "Hard Goodbye" dove troviamo un assolo veramente arrangiato benissimo di Sven Larsson, ma il disco "tiene" fino alla fine senza grandi cali.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Meshuggah

MESHUGGAH
Orion Club - Ciampino (Roma)

Gli inventori del djent metal finalmente vengono a sversare la loro furia iconoclasta e corrosiva nella capitale - 19 giugno scorso. Il fine settimana che ha preceduto il live degli svedesi è stato uno dei più impegnativi economicamente e logisticamente...

Jul 6 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web