You are here: /

SCOGLI DI ZINCO: Scogli Di Zinco

data

07/03/2018
70


Genere: Post Rock, Shoegaze
Etichetta: Sibilla Records
Distro:
Anno: 2018

Questo disco è una raccolta di due EP pubblicati nel 2016 e nel 2017, insieme ai due inediti “Eremo” e “Nuovo Inizo”. La voce di Matteo Palmieri (anche al basso e synth) mi riporta ad echi lontani di Paolo Benvegnù quando suonava con gli Scisma, prima di prendere la pessima piega della canzone-depressiva-d’autore! Ma la novità di questa band, credo marchigiana, è la presenza di alcuni fiati su una base prevalentemente post rock: Tomas Macedoni suona il clarinetto e Marco Rapaccini suona il corno francese ed il filicorno. In ogni caso, i giri di chitarra sono molto vari ed eleganti, le ritmiche della batteria non sono mai banali, variano spesso, fino a sfiorare il prog. Questa originale mescolanza di fiati inseriti in un sostrato post rock/shoegaze, come il gruppo stesso ammette, ha contribuito a creare un sound piuttosto personale e riconoscibile, oltre al fatto che la band suona piuttosto bene. Eppure, mi resta un senso di tristezza all’ascolto di tutto il disco, perché l’atmosfera è cupa e troppo lenta per i miei gusti personali.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

IN MOURNING
Monk Club - Roma

Quello appena trascorso è stato uno dei weekend tra i più impegnativi della stagione finora trascorsa: Venerdì 4 maggio i Godflesh, Sabato 5 Lili Refrain, e Domenica 6 ci siamo trovati a dover scegliere tra i concittadini Inferno, oppure il tri...

May 19 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web