You are here: /

PRIMAL FEAR: 16.6 - Before The Devil Knows You're Dead

data

21/05/2009
78


Genere: Heavy/Power
Etichetta: Frontiers
Distro:
Anno: 2009

I cambi della line-up e del produttore non hanno portato novità rilevanti nella musica dei Primal Fear. Fuori Stefan Leibing, in formazione entro il super quotato Magnus Karlsson. Mentre in cabina di regia Dennis Ward prende il posto di Charlie Bauerfeind. Quindi, come suona "16.6 - Before The Devil Knows You're Dead"? Bel disco, niente da eccepire. Lavoro potente e melodico e qualità dei brani su livelli sempre alti. Nessun calo in evidenza, quindi. La presenza di Karlsson, comunque, si fa sentire. A parti gli heavy-power up-tempo a cui la band ci ha abituati fin dagli esordi, è ben percettibile anche una deviazione in corsa che conduce verso lidi più hardeggianti, ed un lavoro più curato in fase di arrangiamenti delle linee vocali. E' proprio Scheepers ad emergere all'instante in tutta la sua devastante potenza. Interpretazione davvero entusiasmate che conferma ancora una volta quello che da tempo sostengo, cioè che è sua l'ugola heavy classica per eccellenza dato ormai che Halford sembra definitivamente destinato sul viale del tramonto. A proposito di Judas Priest, forse mai come ora Sinner e soci hanno sfornato due brani che sembrano usciti cosi prepotentemente dalle mani della chitarre delle inglese: "Killbound" e "Six Times Dead(16.6)". La prima in particolare. Anche se emerge poi lo spessore artistico dei nostri ed i brani assumono connotati più personali. Precisato questo, "16.6 - Before The Devil Knows You're Dead" - in uscita sempre per la napoletana Frontiers - si presenta con tutte le carte in regola per confermare il successo che da anni a questo parte, meritatamente, si abbatte sula band tedesca. Brani vincenti, un singer spettacolare e suoni travolgenti credo non siano in molti a poterselo permettere, no? Magari qualcuno potrà obiettare con la solita storiella tipo "sono sempre le stesse cose". Saranno di sicuro le solite quattro canzoni, ma sono fior di canzoni, caro mio. Non è forse la passione ciò che alimenta la musica? Lasciamo le sperimentazioni a chi sa e deve sperimentare. I Primal Fear sono nati per metallaggiare. Questo è il loro mestiere, e lo fanno dannatamente bene. Semplice, no?

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Omsez

OM
Circolo Magnolia - Segrate (MI)

Esperienze mentali e sensoriali. Questo è ciò che si appresta ad affrontare quando si ascolta un album qualsiasi degli Om, la creatura che Al Cisneros ha creato dopo la prima parte dell’esperienza musicale e discografica con gli Sleep, e che &egra...

Aug 20 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web