You are here: /

PORCUPINE TREE: STARS DIE: THE DELERIUM YEARS 1991-1997

data

12/07/2009
84


Genere: Psychedelic Prog Rock
Etichetta: Delerium Records
Distro:
Anno: 2002

Nel 2002 la band inglese Porcupine Tree pubblica questo 'Stars Die: The Delerium Years 1991-97' che è una raccolta di brani mai pubblicati e rivisitazioni o nuove versioni di brani degli album precedenti, tutti composti quando il gruppo era sotto contratto con la Delerium Records, etichetta underground inglese. Il disco è suddiviso in due CD, ordinati temporalmente, per un totale di poco più di 146 minuti di musica di chiaro marchio Porcupine Tree. Come tutti i fans della band inglese sapranno, i Porcupine Tree guidati dal genio di Steve Wilson fanno delle sonorità particolari e ricercate il suo punto di forza maggiore e caratteristico. Attraverso queste la band ha saputo con gli anni crearsi quasi un proprio genere, diventando uno dei punti di riferimento e uno dei gruppi più considerati a livello mondiale nell'ambito prog/psychedelic rock. Come anticipato questo disco racchiude tutto quello che Wilson e soci hanno fatto a latere degli album fra il 1991 e il 1997, regalandoci brani spettacolari e ricercati mai pubblicati in precedenza oppure rivisitazioni che mettono in mostra altri lati di brani oramai conosciuti e consolidati. Pezzi come "Voyage 34", "Phantoms" o "Every Home Is Wired" sono spettacolari e si vorrebbe ascoltarli all'infinito. Ne consegue che il risultato complessivo è una stupenda raccolta del mondo dei Porcupine Tree ad inizio carriera, quando il gruppo era ancora un punto fisso dell'underground musicale e stava iniziando ad affermarsi al grande pubblico, e consacra questo 'Stars Die' come un insieme di sonorità che accontenteranno il fans accanito sia quello che si avvicina per la prima volta al gruppo anglosassone, lasciandogli la voglia di scoprire uno ad uno tutti i lavori sino ad oggi pubblicati. Per concludere una piccola nota a margine: il disco è stato pubblicato per la prima volta nel 2002 dalla Delerium Records, ma spesso sul mercato è più facile trovare la reissue del 2005, in formato digipack, edita dalla Snapper Music.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

IN MOURNING
Monk Club - Roma

Quello appena trascorso è stato uno dei weekend tra i più impegnativi della stagione finora trascorsa: Venerdì 4 maggio i Godflesh, Sabato 5 Lili Refrain, e Domenica 6 ci siamo trovati a dover scegliere tra i concittadini Inferno, oppure il tri...

May 19 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web