You are here: /

PLAN E: BEST KEPT SECRET

data

04/11/2004
72


Genere: Avantgarde Dark
Etichetta: My Kingdom Music
Anno: 2004

Una gradita e inaspettata sorpresa, questo sono stati per me i Plan E con il loro terzo cd; nati come progetto del bassista e cantante Jani Lehtosaari (il quale ha anche collaborato con gli Impaled Nazarene) i Plan E hanno via via assunto le sembianze di gruppo vero e proprio, fino a giungere a questa nuova release con la nostrana MY Kingdom Music. La prima cosa che salta all'orecchio è che i Plan E non usano chitarre bensì solo bassi, che con sonorità sia pulite che distorte suppliscono all'assenza degli strumenti a sei corde; ma non solo, fin dal primo ascolto la musica di questa band trasmette una sensazione di "malessere compiaciuto" che fin'ora avevo ritrovato solo nei Type O Negative, a cui va aggiunta l'influenza di gruppi come Joy Division, Cure e Bauhaus, che fa sovente capolino tra i brani della band. I Plan E (che si avvalgono anche dell'apporto in alcuni brani di Sir Luttinen degli Impaled Nazarene alla batteria) suonano con un approccio scarno ed essenziale a livello di arrangiamenti, ma fine e ricercato nell'aspetto esecutivo, a tratti riecheggiando lo stile stralunato e irridente dei Virus di "Carheart", pur in un contesto musicale completamente diverso. Il risultato è un cd estremamente godibile e stimolante, che pur nel minimalismo d'arrangiamento che lo caratterizza trasmette sensazioni vivide e pulsanti. Già i primi due brani "Fool" e "Pure As Snow" mettono in mostra l'approccio oscuro e disincantato della band, ma è col trittico "Shadow In The Dark", Today Is The Day", "Near Life Experience" che si viene trascinati nel vortice depressivo della band in una perfetta fusione tra Type O Negative e dark sound. Peccato che la band infili proprio dopo tali apici compositivi due brani noiosetti e inconcludenti come "The Blue House" e "Sick And Tired"; fortunatamente il disco si risolleva con le due perle finali, in particolare la title track è un piccolo gioiello di tristezza e malinconia che evoca i fantasmi di un passato ormai perduto. La track list è chiusa poi da una cover version di "Rockstar/We" dei Brad (progetto parallelo di Stone Gossard dei Pearl Jam) che francamente appare trascurabile. A ciò va aggiunta una produzione semplice e scarna, ma funzionale allo stile della band, un artwork misterioso ma affascinante oltre ad una video Version di Shadow In The Dark" come bouns, ma ciò che rimane impresso di questo "Best Kept Secret" è proprio la musica: rassegnata, malinconica e tristemente allusiva; peccato solo per le cadute di tono citate, altrimenti questo cd avrebbe meritato ben altra votazione, ma anche così siamo di fronte ad un acquisto caldamente consigliato a chiunque ami sonorità depressive ma raffinate. N.B.Il disco è richiedibile alla label My Kingdom Music (www.mykingdommusic.net) o alla Masterpiece Distribution (www.masterpiecedistribution.com ).

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ministry sez

MINISTRY
Villa Ada - Roma

Il concerto dei Ministry è stato uno degli appuntamenti più attesi dell’estate alternativa romana (se la memoria non ci inganna la prima volta nella capitale per gli americani), in concomitanza con l’uscita del nuovo disco che li ha visti to...

Sep 18 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web