You are here: /

OVERKILL: FEEL THE FIRE

data

14/05/2006
82


Genere: Thrash Metal
Etichetta: Megaforce
Anno: 1985

Thrash primitivo e travolgente: questo in estrema sintesi il primo lavoro degli Overkill, quartetto di New York che da oltre vent’anni sta contribuendo a tener alto il nome del suddetto sottogenere del metal. “Feel The Fire” segna infatti il debutto (dopo un primo EP) di una delle formazioni più longeve e apprezzate della scena, che qui offre subito un concentrato di pezzi in grado di stordire senza pietà l’ascoltatore. È una proposta senza compromessi quella degli Overkill, che non sembra volersi dare alcun contegno, come appare evidente anche dalle lyrics, sempre irriverenti: tra tutti i testi, quello più esplicativo è forse quello di “Sonic Reducer” che comincia con un emblematico “I don't need anyone. Don't need no Mom and Dad. Don't need no good advice. Don't need no human race!”. Brani epocali come “Rotten To The Core” e “Hammerhead”, con quella loro sfrontatezza e con quei suoni ruvidi e letali, hanno contribuito non poco a fomentare la nascente scena thrash, candidando D.D., Blitz, Gustafson e Skates ad un ruolo di primo piano all’interno del movimento statunitense. E anche se in seguito sono stati altri, comunque con merito, ad essere identificati come simboli del thrash metal (Metallica, Megadeth, Stayer e Anthrax), i nostri hanno sempre tirato dritto per la loro strada, sbattendosene di tutto e di tutti, sfoderando un carattere che li ha visti superare indenni lustri e trend passeggeri. E non dimentichiamo che in “Feel The Fire” troviamo anche “Overkill” (il primo atto e il più riuscito di una mini saga), la tellurica “Raise The Dead”, e la monumentale title track, canzone che per pathos ed epicità è seconda solo a “In Union We Stand” del successivo “Taking Over”. Insomma, un disco che ha lasciato un segno indelebile nella storia del metal e nel cuore di ogni thrasher degno di tale nome.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Giaa

GOD IS AN ASTRONAUT
Circolo Magnolia, Segrate (MI) - Parco di Villa Ada, Roma - Milano - Roma

Ormai sembra diventata una piacevole abitudine ritrovarsi, a luglio piuttosto inoltrato, tutti insieme a Milano (e più precisamente al Circolo Magnolia) a celebrare le gesta di una tra le post-rock band più significative di tutti i tempi, gli irlandesi ...

Jul 16 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web