You are here: /

NAAM: The Ballad Of The Starchild

data

19/06/2012
75


Genere: Psychedelic Stoner Blues
Etichetta: Tee Pee Records
Distro:
Anno: 2012

Il trip che ci propongono questi ragazzacci di Brooklyn si risolve tutto in questo godibile Ep. Atmosfere quasi sciamaniche definite attraverso chitarre blues/stoner, lasciano presagire sin da subito con che avremo a che fare. Distorsioni mai invadenti; percussioni, mellotron e piano che si flettono in un'unica danza quasi ipnotica. L'opener sa già ammaliare con poco, e assieme a "Lands Unknown" , cominciano a tracciare un percorso tutto in crescendo, fino ad accompagnarci alla lunghissima "The Starchild". Il brano nel bel mezzo lascia qualche attimo di respiro, fino a ritornare a colpirci con un ultimo violento ruggito con batterista in spolvero in un "semplice" stacco estremo, insolito in un brano del genere. Amaro in bocca per il finale, ma ci sta visto che rientra comunque nell'atmosfera generale dell'Ep. Graditissimo ritorno, non c'è che dire.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ulver sez

ULVER
Santeria Social Club - Milano

I lupi più pregiati della musica norvegese, gli Ulver, hanno deciso quest’anno di tirare fuori l’ennesimo gioiello della loro densa e molto eterogenea discografia, pescando a pieno titolo nella migliore essenza della new wave ottantiana, e facendol...

Dec 16 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web