You are here: /

MAGNI ANIMI VIRI: HEROES TEMPORIS

data

27/03/2007
90


Genere: Opera Rock
Etichetta: Autoprodotto
Anno: 2007

Il progetto Magni Animi Viri nasce dalle menti dei due maestri Giancarlo Trotta e Luca Contegiacomo nel 2001. Da allora son passati anni nei quali il duo ha composto e realizzato una vera perla musicale degna di grandi elogi. La storia che si dipana, traccia dopo traccia, delinea l'evolvere di un uomo che, attraverso l'incontro con figure maschili e femminili, riflette sulla propria esistenza passata: la conclusione vede il protagonista scegliere di evolvere cambiando il suo stile di vita. Il tutto è un grande sogno in cui è caduto il nostro protagonista, e questa esperienza onirica funge da spinta per il realizzarsi di un rinnovamento spirituale. Venendo al lato puramente musicale possiamo dire con assoluta certezza di essere di fronte ad una rock opera coi fiocchi: paragonabile per estro e profondità a "Dracula" dei sempreverdi PFM, questo "Heroes Temporis" stupisce per eccellenza tecnica e per un songwriting assolutamente stratosferico. Non è difficile perdersi nelle lande sonore realizzate dalle due fervide menti a capo di questo progetto: diciotto tracce che proiettano l'ascoltatore in un mondo musicale dove tutto è bellezza e grandezza; si potrebbe paragonare questo platter alle splendide ed eterne statue della Magna Grecia. Le due ugole impegnate nel disco, il tenore Francesco Napoletano e l'ottima Ivana Giugliano, gareggiano in bravura ed espressività traccia dopo traccia: è impossibile non rimanere rapiti da voci così tecnicamente preparate e capaci di far venire la pelle d'oca con una facilità disarmante. Il cantato in italiano aiuta a rendere il tutto ancora più immediato e coinvolgente. Passando al lato strumentale non possiamo che elogiare il mega-gruppo allestito per l'occasione: Marco Sfogli (James LaBrie), John Macaluso (Yngwie Malmsteen, ARK e George Lynch), Roberto D’Aquino (Edoardo Bennato e Gigi D’Alessio) e Randy Coven (Steve Morse, ARK e C.P.R.). Grande punto di forza dell'album è anche la presenza della Bulgarian Symphony Orchestra – Sif. 309: qui tengo a puntualizzare che le parti orchestrali sono perfettamente integrate e funzionali e non sono tappabuchi messì lì perchè si ha carenze di idee (come purtroppo succede altre volte). La produzione è di livello eccellente, così come il bellissimo digipack ed il libretto veramente ben fatto. Stupenda anche la cover che suggella un lavoro curato in modo maniacale in tutte le sue sfaccettature. Ora voi amantid ella musica fate il vostro dovere: compratelo!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web