You are here: /

KILLSWITCH ENGAGE: THE END OF HEARTACHE SPECIAL EDITION

data

29/03/2005
SV / 85


Genere: Thrash Hardcore
Etichetta: Roadrunner Records
Anno: 2005

Come accaduto per l’edizione speciale di “Nymphetamine” dei Cradle Of Filth recentemente rilasciata in versione doppio cd, è la volta dei Killswitch Engage (una tra le prime band statunitensi a mischiare con genio hardcore e metal svedese) e del loro “The End Of Heartache”, terzo album e gemma compositiva che introduce tra le altre cose il nuovo singer Howard Jones, perfettamente a suo agio nei panni sia di urlatore che di melodista puro. Meno scandinavi rispetto al precedente “Alive Or Just Breathing” e decisamente più indirizzati verso la ricerca di una maturità musicale propria, “The End Of Heartache” alterna robuste iniezioni di furia hardcore a stacchi thrash sempre finalizzati al raggiungimento di ritornelli e riff vincenti di presa immediata. Tra le altre che meritano menzione, “A Bid Farewell”, “Take This Oath”, “When Darkness Falls”, "World Ablaze", la stessa title-track senza contare la magnifica “Rose Of Sharyn”, uno dei pochi brani da tramandare ai nostri posteri in caso di olocausto nucleare, di cui ci possiamo gustare anche il bellissimo video nel secondo dischetto. Sorvolando sulla risibilità dell’operazione, c’è da dire che anche per coloro i quali possiedono già questo lavoro la nuova confezione con artwork rinnovato e il doppio cd contenente ben sei tracce in più e due video potrebbe rivelarsi golosa, e mi sembra scontato dire che per chi debba ancora procurarsi “The End Of Heartache” questa riedizione rappresenti un acquisto pressochè obbligato, non solo per il materiale aggiuntivo ma perché la terza fatica dei Killswitch Engage è prima di tutto un signor disco. Insomma, che facciate parte dell’una o dell’altra categoria, traete le vostre conclusioni. Io un pensierino ce lo farei.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web