You are here: /

KATAGORY V: HYMNS OF DISSENSION

data

14/03/2008
59


Genere: Heavy / Progressive Metal
Etichetta: Burning Star Records
Anno: 2007

Di recente le strade tra il cantante Lynn Allers e i Katagory V si sono separate, ma la release dell'ultimo nato 'Hymns Of Dissension' vede ancora in line-up il singer uscente che, come già dimostrato nel precedente 'The Rising Anger', si dimostra il vero limite di questo combo. Se nel precedente lavoro la prestazione di Allers aveva dimostrato la sua teatralità in quest'occasione una più attenta ricerca della tecnica lascia spazio ad una prestazione piatta che difficilmente riesce a coinvolgere l'ascoltatore. D'altro canto ci sono i Katagory V, ed il particolare la buona coppia d'asce formata Morrel/Hanson che sforna finalmente idee più fresche e dirette, donando a quest'ultimo lavoro un sapore Heavy di stampo americano anni '80, riservando l'anima Progressive della band a pochi passaggi e al buon operato del drummer Matt Suiter. Piena dimostrazione di quanto detto ne è l'opener "Listen To You, Listen To Me", sorretta dalla rocciosa coppia di chitarre ma abbattuta da un refrain piatto ed intangibile. La continua ricerca di una linea vocale d'effetto si compie senza successo, passando per le apprezzabili "schitarrate" di "Do Feelings Remain" a quelle di stampo Symphony X di "Lies And Illusions". Viene ricercata anche la via dell'anthem classico con "Kings Of The Valley" ma senza riscontrare particolari successi. Bagliori d'ottimismo si colgono, invece, tra le solide mura della doppia cassa dell'aggressiva "Apologetic Heart" e nella piacevole ballata "Can You Hear Them", anche se in certi passaggi il richiamo ai Dream Theater risulta davvero troppo evidente. Chiusura affidata alla granitica "No Matter What", meglio riuscita delle altre, e a due bonus track, tra le quali devo segnalarvi il divertente testo di "Anthem Of The Underground". E' difficile attribuire una dimensione a questi Katagory V, alla continua ricerca di un sound che li sappia valorizzare e che ora li porta ad assaporare lidi più Heavy e meno sperimentali che in passato. Certo è che la mancanza d'impatto nei confronti dell'ascoltatore e le molteplici fonti d'ispirazione dalle quali la band attinge sono un grave punto sul quale ancora non si vedono risultati. In attesa che un paio di nuovi membri in formazione portino una ventata d'aria fresca, non ci resta che passare oltre ed aspettare.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web