You are here: /

HIDEOUS DIVINITY: Simulacrum

data

13/02/2020
80


Genere: Death Metal
Etichetta: Century Media
Distro: Sony
Anno: 2019

Grande lavoro questo degli Hideous Divinity, uno dei dischi death più interessanti di questa ottima annata che è stata il 2019. Sulla scia del lavoro precedente, i nostri tornano con un disco bello tosto e violento, con momenti melodici e sfumature black. I ritmi scanditi e brutali di “Deluzean Centuries” mostrano una band non votata al massacro duro e puro, quanto a un suono più oscuro e sfumato, con riferimenti a Nile e Immolation nelle melodie e dissonanze, con una fredda anima black, che ricorda i Behemoth anni 2000 e a volte gli Emperor (“Actaeon”). I nostri non sono dei semplici picchiatori, ad esempio “The Deaden Room” inizia con una bella mazzata per poi sfumare in un rallentamento pieno di sfumature black metal, davvero pregevole insieme alle melodie dell’assolo. Belle anche le dinamiche di “Seed of a Future Horror”, dove la brutalità si fonde bene con i riff dal sapore black e le ottime melodie da parte degli ottimi axe-men. “Implemini Exitio” è la conclusione perfetta per ‘Simulacrum’, una mazzatona tra black e metal che si chiude in uno sfumato rallentamento, in contrasto con le mazzate di apertura. Gran disco, forse non tra i migliori dell’anno passato – e ci scusiamo di non essercene occupati prima – ma certamente un lavoro pregevole, con una forte identità e una produzione limpidissima, che forse non piacerà i puristi del death, ma certamente fa gioco a una delle più interessanti realtà del metal estremo dello Stivale. Recuperatelo.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

EDITORS
Atlantico - Roma

Fino a metà carriera gli Editors ci avevano abituato ad essere definiti i figli minori dei Joy Division grazie alle sonorità mutuate dalla band di Ian Curtis, dalle quali, già dal 2009 dopo l'uscita di "In This Light and on This Evening&...

Feb 19 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web