You are here: /

DRAGONFORCE: SONIC FIRESTORM

data

17/04/2004
74


Genere: Power Speed Metal
Etichetta: Noise Records
Anno: 2004

Ad un anno di distanza dall'uscita di "Valley Of The Damned" tornano i Dragonforce con il nuovo "Sonic Firestorm". Un album con il quale la band conferma definitivamente la sua impronta Speed, tralasciando in parte i legami con il Power Metal più canonico. Questo full-lenght s'è rivelato una sorpresa, esplodendo con una furia assolutamente senza pari e delle doti tecniche spesso oltre la media. Come non citare i virtuosismi ai limiti dell'umano del chitarrista Herman Li, capace di esplodere in assoli devastanti ad una velocità decisamente notevole. Ottima anche la prestazione del drummer Mackintosh e di un miglioratissimo ZP Theart alla voce, autore di una prova matura e priva di pecche. Alle keys il tastierista Vadim non vuole essere da meno, e in qualche occasione inscena qualche gradevole duello con la vincente ascia del buon Herman. Tutte queste qualità vengono fuori sin dall'opener "My Spirit Will Go On", degna erede del tormentone "Black Winter Night" del passato album. Sin dal primo ascolto l'impatto con l'album è dei più pesanti, e questa traccia potrebbe dimostrarsi una delle migliori del platter. Se non fosse per il plagio plateale compiuto dalle due asce che alla fine del primo ritornello riproducono, con invidiabile precisione, uno dei riff centrali di "I Want Out" degli Helloween. Passati questi 6 secondi di puro terrore nelle mie vene l'album procede per la propria via, con altre ottime canzoni come "Fields Of Despair", "Soldier Of The Wastedland" e "Once In A Lifetime". Ci viene concessa anche una pausa a metà album, con l'ottima ballad "Dawn Over A New World", cosa che all'esordio non era riuscita particolarmente bene. C'è però da dire che il genere proposto dal gruppo non è propriamente dei più leggeri, ed il suo ascolto può risultare non sempre semplicissimo. Ad aggravare la situazione ci pensa una sensazione di pesantezza che travolge l'ascoltatore nelle ultime tracce dell'album, vista la durata media delle canzoni che è attorno ai sei minuti e mezzo. Chiaro segno che dimostra come i Dragonforce abbiamo ancora tanta strada da compiere e che possano migliorarsi ancora, nonostante i progressi rispetto a "Valley Of The Damned" siano enormi. Per concludere posso dire che questo Sonic Firestorm è un mezzo passo in avanti verso la maturazione completa del gruppo, che ha grandi doti e che ha dimostrato di avere delle buone carte per emergere. Non ci resta che aspettare un nuovo prodotto, per vedere cosa effettivamente sarà di loro. Nell'attesa possiamo praticare del sano e spontaneo headbanging, almeno questo è certo.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web