You are here: /

DIVINUS: MANY WAYS TO ROME

data

06/03/2007
82


Genere: Prog Metal
Etichetta: Autoprodotto
Anno: 2006

I Divinus nascono nel 1992 ad opera di Christian e Daniel e, dopo vari cambi di moniker, danno alla luce il loro primo disco "Angels' Punishment" nel 1998. Nel 2003 abbiamo la release di "...Thoughts Of A Desperate Mind" ed è della fine dell'anno scorso il nuovo "Many Ways To Rome". Il colosseo sovrastato da un cielo cupo e minaccioso è la cover scelta dalla band tedesca e devo dire che è perfettamente in linea col contenuto del disco: prog metal di classe, veramente innovativo e mai banale, giocato su soluzioni sempre nuove ed a tratti veramente spiazzanti. Per il sottoscritto è veramente una gioia poter parlare di un platter che, con semplicità, racchiude in sè molte caratteristiche del metal fondendole in un tutt'uno veramente particolare. La strada scelta dai Divinus è quella più difficile, e cioè il cercare di creare con le proprie mani un trademark ben riconoscibile: il risultato, a mio avviso, è positivo visto che il songwriting risulta sempre, traccia dopo traccia, ispirato, fresco e dannatamente convincente. Metal estremo, aperture melodiche, scheggie punkeggianti, fraseggi progressivi, derivazioni alternative: tutto questo fa parte del dna della band teutonica, e ogni singola traccia risulta tutto tranne che banale. Potranno suonare assurdi, strani, alienanti ma non potrete mai dire che i Divinus suonino le solite cose: tanto di cappello ad una band che, con impegno e tecnica, tenta di dire la propria in un mercato sempre più saturo. i ragazzi risultano tecnicamente molto preparati e assolutamente in grado di reggere la babele musicale che hanno costruito: davvero una sorpresa per me questi Divinus, e mi chiedono come artisti così dotati di inventiva e tecnica siano ancora senza contratto. Sarebbe ora che qualcuno si svegliasse e capisse quante band di valore ci sono... La produzione è di discreto livello e sicuramente molto vicina agli standard dei cd delle più blasonate case discografiche. Anche il booklet è buono e contiene tutti i testi delle canzoni. In definitiva un prodotto semi-professionale di ottima caratura: amanti del prog e non segnatevi questo nome, non ve ne pentirete...

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Lordofthelost 26gennaio2019

LORD OF THE LOST
Exenzia - Prato

A distanza di un anno dalla loro ultima visita in terra nostrana, i Lord Of The Lost scelgono Prato come unica data italiana per far ripartire il tour di Thornstar, ultima fatica in studio della band di Amburgo uscito lo scorso agosto. Ad aprire le danze, i J...

Feb 13 2019