You are here: /

DANGER DANGER: THE RETURN OF THE GREAT GILDERSLEEVES

data

16/10/2003
83


Genere: Melodic Hard-Rock
Etichetta: MTM Music
Anno: 2000

Ai Danger Danger mi ci sono avvicinato da pochi anni a questa parte su consiglio di un caro amico, che nei suoi pellegrinaggi su internet aveva scaricato a sua detta la gran ballad, composta da una band allora a me ancora sconosciuta e sulla quale decisi di informarmi cercando di accaparrarmi qualcosa del proprio repertorio. Sta comunque di fatto che proprio quel giorno dovevo fare tappa al mitico Mariposa di Milano (il mio negozio di fiducia) per acquistare "The Journey Will Never End" dei teutonici "Jaded Heart", così ho preso l'occasione di accaparrarmi anche l'allora ultima fatica in studio della band sopracitata, intitolata "The Return Of The Great Gildersleeves". Il genere proposto è un buon hard-rock ricco di inserti melodici, gradevole all'ascolto e mai troppo impegnato, il quale ci restiuisce una band nettamente debitrice agli anni '80 sia nelle sonorità che nei contenuti proposti. I pezzi da botto non mancano di certo, a cominciare dall'apripista "Grind", granitica e potente, per poi proseguire con la stupenda ballad "She's Gone" e la movimentatissima "Dead Drunk & Wasted"; purtroppo però non mancano neppure i pezzi da infamia assoluta, uno su tutti la traccia pseudo-modernista "Six Million Dollar Man", la classica canzone con effetti computerizzati stupidissimi ed un cantato da farti venire il nervoso ad ogni abbozzo di ascolto. Il livello qualitativo del cd comunque viene intaccato solo minimamente da sporadici episodi come quello appena enunciato, vista comunque l'esperienza rodata di musicisti che sanno perfettamente come eseguire ed arrangiare le varie composizioni, le quali, prese in un contesto globale, sono ben al di sopra della media presente nel genere. "The Return Of The Great Gildersleeves" non ha di certo le pretese di regalarvi qualcosa di particolarmente originale, ma può risultare, per i rockers tutto sommato conservatori come il sottoscritto, un disco emozionante e carico di nostalgia, con la carica tipica di una delle band che ha fatto delle sonorità hard e della melodia il suo vero e proprio marchio di fabbrica. Un modo come un altro per farvi capire che un cd del genere merita senza dubbio tutta la vostra attenzione.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Idles 2022sez

IDLES
Rock In Roma - Roma

A giudicare dal pubblico accorso - un mix ben assortito di nuove leve, vecchi rockers, darkettoni e di qualche ascella pezzata che non manca mai - che ha riempito quasi completamente il Red Stage del Rock in Roma, facendo sì che fossimo praticamente appiccicat...

Aug 2 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web