You are here: /

CRYING STEEL: Time Stands Steel

data

21/06/2013
79


Genere: Heavy Metal
Etichetta: My Graveyard Productions
Distro:
Anno: 2013

Band di culto dell'heavy metal made in Italy d'ispirazione classica, nata a Bologna nel 1982 con all'attivo l'omonimo EP, il seminale 'On The Prowl' datato 1987, l'album post-reunion 'The Steel Is Back' pubblicato nel 2007 tramite l'etichetta bresciana My Graveyard, sempre con la medesima hanno dato alla luce il nuovissimo 'Time Stands Steel' il primo lavoro che vede all'opera i due nuovi innesti, il chitarrista Massimimiliano "Max" Magagni e il vocalist Stefano Palmonari unendosi agli storici Franco Nipoti e ai due della martellante sezione ritmica Angelo Franchini e Luca Ferri rimpiazzando dal 2009 rispettivamente i dimissionari Alberto Simonini (uno dei membri fondatori) e Luca Bonzagni. La lunga pausa lontano dalla sala di registrazione (ma non certo dal palco visti gli infuocati live show che hanno proposto anche nel passato più recente), pare non aver bagnato le polveri ai nostri, autori di dodici schegge di immacolato heavy metal di chiara derivazione NWOBHM, con Saxon e Judas Priest da sempre facenti parte del loro background culturale, replicando in tutto e per tutto i più che buoni responsi del precedente. L'assemblaggio dei componenti appare perfetto, la formula funziona ancora una volta a meraviglia, tutti i brani mantengono inalterate le peculiarità che hanno sempre fatto apprezzare qualitativamente la proposta di questa band, tirata a lucido più che mai dopo trenta anni on the road e senza alcun minimo segno di cedimento, riesce a portare avanti il messaggio di incorruttibile fede metallica proposto sempre con estrema convinzione, qui esemplificato alla grande con dei pezzi quali "Rocking Train", un proiettile impazzito che rimembera i migliori Saxon periodo 'Strong Arm Of The Law', la autobiografica "Crying Steel" di evidente reminiscenza priestiana, senza comunque disdegnare puntate in ambienti american metal nel mid-tempo "Shutdown", a metà strada tra i Malice di 'Licence To Kill' ed i Dokken più dirompenti di 'Back For The Attack'.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Col

CULT OF LUNA + BRUTUS + A.A. WILLIAMS
Alcatraz - Milano

Sarebbe stato a dir poco entusiasmante poter assistere ad un live dei Cult of Luna assieme a Julie Christmas, i quali hanno costruito insieme quel gioiello che è stato l’album ‘Mariner’. Purtroppo, questa collaborazione si è tradotta i...

Dec 6 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web