You are here: /

CLEPSYDRA: ALONE

data

22/11/2007
75


Genere: Prog Rock
Etichetta: Autoprodotto
Anno: 2002

Torniamo indietro di qualche anno e ci fermiamo cinque anni fa nel 2002. In tale data vede la luce l'ultimo lavoro della band svizzera Clepsydra. Il gruppo esordisce sul mercato una decina di anni prima nel 1991 e in questo decennio di carriera si dedica a proporre un prog rock di stampo neoprogressive e più o meno vivacchia all'ombra dei gradi gruppi del genere senza mai riuscire ad imporsi in maniera definitiva. 'Alone' è il tentativo di affermarsi definitivamente e, 5 anni dopo il precedente 'Fears', il gruppo propone questo concept album, in pratica una lunga suite che vuole farci riflettere sullo stato umano e precisamente sulla sensazione che spesso si ha di sentirsi soli. Il disco si dimostra subito 1 o 2 gradini più in alto rispetto alle loro uscite precedenti e i cinque ragazzi elvetici ci fanno capire di aver azzeccato la scelta. Già dalla prima traccia "Tuesday Night" si viene accolti in un tappeto di suoni dove delle ottime tastiere fanno da giuda alle divagazioni degli altri musicisti, mentre nella seconda "Travel of Dream" possiamo notare l'impegno e la passione profusa dal vocalist. Il resto del disco prosegue su queste righe e in "The Return" possiamo apprezzare la chitarra acustica di Cerulli, in "The Father" di nuovo le tastiere di Hubert, sino ad arrivare all'ultima "End Of Tuesday" degna conclusione del disco. Se vogliamo trovare qualche neo al disco possiamo dire che sicuramente 'Alone' non aggiunge nulla di nuovo al genere e che quindi non ci troviamo di fronte ad un disco propriamente originale, ma questo non toglie che il risultato complessivo sia valido e ben orchestrato, permettendoci di aumentare sicuramente la nostra considerazione verso i Clepsydra. Peccato che, nonostante questo disco riuscito, la band poi si sia sciolta perché questo avrebbe potuto diventare il trampolino per il rilancio della loro carriera.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Htcf

HEAR THE CHANGE FESTIVAL
HT Factory - Seregno (MB)

Provare a creare eventi musicali di un certo interesse è sempre dispendioso, in termini economici ed organizzativi. Questo dispendio di energie viene ulteriormente moltiplicato quando si cerca di coinvolgere band che propongono in primis musica inedita; in sec...

Oct 22 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web