You are here: /

CENTURIONS GHOST: THE GREAT WORK

data

02/10/2007
74


Genere: low end audio violence
Etichetta: I Hate Records
Anno: 2007

Altamente sponsorizzati da Terrorizer UK e attivissimi nell'underground della capitale britannica, con alle spalle partecipazioni a festival come il Doom Shall Rise e il Dutch Doom Day i Centurions Ghost ritornano con il secondo full lenght album dal titolo 'The Great Work'. A dispetto di quello che acclama l'info sheet allegato al promozionale in mio possesso, che vorrebbe tale gruppo come una delle nuove leve del doom estremo, i nostri si muovono su coordinate difficilmente inquadrabili se non dopo molteplici ascolti. Certamente una componente monolitica che richiama al doom c'è, ma non nel senso prettamente atmosferico/gotico del termine al quale magari siamo abituati in Europa, piuttosto come un qualcosa che rimanda alle parti più pesanti e lente dei Down o degli ultimi Cathedral, gruppo con il quale i Centurions Ghost hanno parecchie cose in comune a ben vedere. Per capire bene prendete i gruppi sopra citati e aggiungeteci anche Usurper e ultimi Entombed, da ciò ecco spiegata la bizzarra definizione del genere da me adottata! Parti lente, riff trascinati, overdrive a palla e pesantezza, nel senso letteralmente musicale del termine, a non finire; rimandi persino ai 70's nell'utilizzo dell'organo Hammond e in certi assolini frivoli, 'The Great Work' non si mostra molto listener-friendly per un ascolto disimpegnato e alla quattro e quattr'otto, perché la sua innata staticità complica un po' le cose, dando l'idea di trovarsi sempre nel bel mezzo di un qualcosa di difficilmente identificabile, da qui il desiderio alle volte di skippare le tracce per vedere "cosa c'è oltre". Spezzoni di film "culto" anni '70 come intro delle canzoni (un classico in questo genere, a dire la verità) aprono molte volte le varie canzoni, che senza alti né bassi si portano avanti per tutti i suoi quasi 50 minuti, come un tank lentissimo che invece di sparare i suoi proiettili va avanti incurante di quello che gli si pari dinnanzi, schiacciando con la sua mole bestiale tutto. Questi sono i Centurions Ghost!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dhoa1

DARK HORIZON OPEN AIR 2020
Gartenfelder Strasse 28 - Spandau, Berlino

Il weekend partito il 10 luglio era stato pensato per il Castle Party di Bolkow (Polonia) che pareva avrebbe avuto luogo nonostante tutta la situazione relativa al coronavirus. Anche il Castle Party ha infine rimandato all'anno prossimo come cosi tanti altri fest...

Jul 22 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web