You are here: /

CASANOVA: ALL BEAUTY MUST DIE

data

31/10/2004
70


Genere: Melodic Hard-Rock
Etichetta: Escape Music
Anno: 2004

Un passato fatto di diverse uscite discografiche (una su tutte l'omonimo debut album del 1991) e alcuni tour di supporto ad importanti artisti della scena hard 'n' heavy (tra cui spicca il nome dei Warrant) fa da cornice al nome dei Casanova, band costituita nei primi 90's per mano del singer e guitarist Michael Voss (già con Mad Max e Bonfire) e dal drummer Michael Eurich, originariamente dietro alle pelli dei mitici Warlock. Questi piccoli cenni storici servono a ricostruire un passato musicale di tutto rispetto per il gruppo in questione, il quale, messo duramente alla prova dal diffondersi della scena grunge a metà anni novanta, continua la propria attività di stesura di nuove composizioni (che ha portato alla registrazione di diversi demos), fino all'attesa uscita in territorio nipponico del nuovo cd "Heroes", avvenuta nel 1999 e seguita a breve dalla pubblicazione del relativo EP "Sway". Il ritrovato interesse delle label europee nei confronti del combo teutonico sfocia nel 2003 con l'offerta contrattuale della britannica Escape Music, cui fanno seguito le registrazioni del nuovo capitolo in studio, intitolato "All Beauty Must Die". Il risultato è un buon cd di hard melodico, il quale, seppur distante dai fasti del lavoro del 1991, riesce ad offrire alcuni buoni spunti per tutti gli amanti del rock di semplice assimilazione. La voce del già citato Michael Voss, accomodante e affabile nella propria capacità di intrattenimento, riesce a valorizzare al meglio tutti i passaggi musicali inseriti all'interno delle varie tracce, il cui punto debole sembrerebbe essere individuato nell'altalenante qualità del songwriting, non sempre ispiratissimo durante gli oltre quaranta minuti di durata del cd in questione. Tra i particolari più piacevoli di tale uscita va sicuramente menzionata la presenza di alcuni brani legati, in modo semplice ed azzeccato, ad evidenti ma mai ingombranti elementi di stampo moderno, caratteristica che tende a gettare qualche piacevole alito di aria fresca all'interno di una proposta ancorata prepotentemente al passato. Esempi di quanto ho appena affermato risultano essere la traccia apripista "On My Love" e la radiofonica "Not Over You", cui viene affiancata l'attitudine più classica di pezzi come la cupa "Lying" (particolarmente vicina allo stile che fu del leopardo sordo) e la dolce ballad "Last Of The Runaways". Non voglio aggiungere altro a quanto detto sin qui, se non che è difficile consigliare l'acquisto di tale cd a chiunque, optando saggamente per un preventivo ascolto onde spazzar via tutti i dubbi relativi. Un buon album, con qualche sporadico asso nella manica, purtroppo non esule anche da qualche pecca non trascurabile, che ne limita di molto il risultato finale. A voi la scelta.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ministry sez

MINISTRY
Villa Ada - Roma

Il concerto dei Ministry è stato uno degli appuntamenti più attesi dell’estate alternativa romana (se la memoria non ci inganna la prima volta nella capitale per gli americani), in concomitanza con l’uscita del nuovo disco che li ha visti to...

Sep 18 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web